Inaugurato il Centro civico di Iolo: sarà la casa delle associazioni

Una nuova casa per più di venti associazioni del territorio, dal sociale, allo sport, alla cultura e all’arte, che avranno così un luogo dove organizzare le proprie iniziative: sarà questo il Centro della socialità di via Guazzalotri 12 a Iolo, inaugurato in un clima di festa dal sindaco Matteo Biffoni e dall’assessore alle Politiche sociali Luigi Biancalani insieme a tantissimi cittadini che da tempo attendevano la riapertura della struttura.

Il Centro civico è infatti ospitato nell’ex scuola media Sem Benelli, che dopo il trasferimento dell’istituto è stato utilizzato anche dalla Circoscrizione sud e poi è rimasto chiuso per diversi anni. Lo ha ricordato durante la benedizione anche don Giancarlo Innocenti, parroco di San Pietro Iolo, che ha strappato un sorriso a tutti raccontando di quando da bambino era seduto tra i banchi di quella stessa scuola: «Dopo oltre 60 anni rientro in questo edificio per benedirlo, è davvero una grande emozione».

Dopo la risistemazione dei locali da parte del Comune, adesso nei 2900 mq dell’edificio, suddiviso in tre piani e dotato di ascensore, nasceranno attività artistiche, musicali, espressive, manuali, spazi per leggere, studiare e incontrarsi. Al piano terra si trovano un piccolo auditorium e una grande sala per gli eventi con spazio all’esterno, mentre al primo piano ci sono anche una cucina e le aule per i laboratori di attività espressive. Tutte le stanze sono arredate con armadi, tavoli e sedie.

Nel gennaio scorso l’assessorato al Sociale ha pubblicato un avviso per raccogliere le proposte di utilizzo degli spazi del Centro civico di Iolo. Tante le associazioni che hanno risposto, come ad esempio la cooperativa Kepos, Orizzonte Autismo, Arcantante, Circolo Ricreativo Culturale Sportivo Iolo, Asd Iolo Calcio, Cieli Aperti, L’Isola che c’è e Ancescao, l’Associazione nazionale dei Centri Sociali e dei Comitati Anziani e Orti, presieduta da Angelo Festa, che si è particolarmente distinta per l’impegno nell’apertura del Centro di Socialità di Iolo.

Il prossimo passo, ha annunciato il sindaco Biffoni, sarà un intervento di recupero della Garduna.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*