L’entusiasmo di don Marco Pozza contagia i giovani pratesi VIDEO

Pieno di vitalità, entusiasta, positivo e trascinante, don Marco Pozza, cappellano del carcere di massima sicurezza di Padova, ieri sera ha appassionato i giovani durante l’aperitivo a Sant’Anna. Ed ha poi coinvolto i tanti presenti in duomo per la serata intitolata «Essere santi ciascuno a suo modo», promossa da Azione Cattolica, Pastorale familiare, Associazione San Giovanni Paolo II e oratorio di Sant’Anna.

«Ho il grande sogno di diventare santo, – ha detto – ma questo si scontra con la mia difficoltà a farmi plasmare». Questa sua semplicità e la grande schiettezza hanno colpito gli ascoltatori. L’esperienza di sacerdote a contatto con i detenuti e le difficoltà vissute in famiglia, a causa della perdita del lavoro del babbo, sono state la traccia su cui si è mosso il discorso. Don Marco ha parlato di santità richiamando le esperienze di alcuni grandi santi cattolici, ma anche «santi laici» come Falcone e Borsellino.

Il sacerdote, 39 anni, ha parlato anche di come avvicinare i giovani alla fede, lui che a Padova viene chiamato in modo scherzoso don Spritz perché cerca di avvicinare e coinvolgere i ventenni durante l’ora dell’aperitivo. Sotto un momento della lunga intervista rilasciata da don Pozza a Marco Manzo per la trasmissione Intorno alle 9 che andrà in onda questa sera dopo il telegiornale delle 20,30 e poi sarà visibile nella sezione di questo sito dedicata al programma.

 

 

1 Commento

  1. La Croce c’e’ ma e’ del Risorto…. Cosi pure per noi… La croce nella vita c’e’ ma Gesu ci assicura che si risorge. La fede la vita con fede in Gesu’ e con carita’ costa e c’ e’croce ma ne viene la salvezza. Dal Crocifisso Risorto nasce la speranza..Coraggio..la morte e il dolore non sono ultimi. Ave Maria e avanti ascolta radioMaria
    preghiamo spesso la AVE MARIA.preghiera bella e importante

    http://www.radiomaria.it
    http://www.preghiereperlafamiglia.it/

    https://www.facebook.com/mariacontesettimanale/

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*