Poliziotto si fa prestare uno scooter da un passante per fermare uno spacciatore

Ha aggredito due poliziotti nel tentativo di evitare un controllo, poi è fuggito a piedi ma è stato bloccato da uno degli agenti, che per raggiungere il fuggitivo si è fatto prestare uno scooter da un passante. L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio, intorno alle 16,20, in via Torelli, dove i poliziotti della squadra mobile avevano notato un uomo armeggiare in maniera sospetta vicino a una mattonella della pavimentazione urbana, dove aveva nascosto della droga. L’uomo, un 35enne cittadino nigeriano, pregiudicato, si è allontanato in sella a una bicicletta. Invitato a fermarsi dai poliziotti, gli si è scagliato contro con violenza per poi scappare a piedi in direzione di via Bardazzi. Uno dei poliziotti è salito in sella ad uno scooter preso in prestito da un giovane passante e ha raggiunto il fuggitivo, riuscendo a bloccarlo in via Venezia. Il 35enne, trovato in possesso di una dose di 2 grammi di eroina, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Due poliziotti, infatti, sono stati costretti a ricorrere alle cure dei sanitari per le ferite riportate, giudicate guaribili in 5 giorni.
Un altro spacciatore è stato arrestato sempre ieri dalla squadra mobile. Anche in questo caso si tratta di un cittadino nigeriano, di 28 anni, clandestino, che aveva ingerito 16 dosi di eroina, poi espulse dopo essere stato portato all’ospedale di Pistoia per accertamenti. Il giovane era stato notato dai poliziotti nei pressi dei giardini di via Colombo, dove erano presenti anche alcuni tossicodipendenti. Entrato in un bar della zona insieme ad un altro individuo, il 28enne è stato fermato e identificato. Dopo aver recuperato la droga, nei suoi confronti è scattato l’arresto.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*