Motorizzazione, rischio collasso a dicembre: solo 1296 posti per 7650 esaminandi

Una situazione insostenibile che rischia presto di collassare. E’ quella della motorizzazione fiorentina secondo il Comitato provinciale area pratese. L’accorpamento dell’ufficio pratese con quello fiorentino ha comportato un problema di smaltimento delle richieste d’esame. A dicembre il numero massimo di esami effettuati sarà di 1296, a fronte di circa 7650 potenziali esaminandi. La motorizzzione fiorentina può contare su una ventina di esaminatori in un territorio che conta un bacino d’utenza di oltre 1 milione di persone: “La situazione ad oggi è collassata, la motorizzazione di Firenze è in fase estremamente critica – ha detto Angela Castiello del Comitato provinciale area pratese – solo a dicembre rimarranno fuori dalle liste d’esame 6300 fogli rosa, che si accumuleranno con gli esaminandi di gennaio, ingolfando ulteriormente la situazione”.
Castiello, che oltre a far parte del Comitato provinciale area pratese è anche titolare di un’autoscuola, sta cercando da tempo di sensibilizzare la politica sul problema. L’onorevole Mazzetti ha presentato un’interrogazione al Ministero, ma da Roma hanno risposto che la commissione ispettiva non ha riscontrato situazioni di disagio particolari, precisando che comunque dal prossimo anno saranno destinati alla motorizzazione fiorentina cinque funzionari ingegneri: “Per noi è una goccia nell’Oceano, abbiamo bisogno di molto di più, per questo invito tutti i parlamentari pratesi a farsi sentire presso il Ministero”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*