Sicurezza, Confesercenti lancia 5 gruppi di controllo di vicinato composti da commercianti

Nascono i gruppi di controllo di vicinato dei commercianti: l’iniziativa è di Confesercenti, che a Prato e provincia ha dato vita a cinque gruppi whatsapp costituititi da commercianti, che serviranno per segnalare degrado ed episodi di insicurezza e che avranno lo scopo di collaborare e agevolare gli interventi delle forze dell’ordine.
Le zone dove i gruppi si sono costituiti sono: Prato Centro Storico, Prato Galciana, Prato Casale, Montemurlo e Vaiano. In questi gruppi whatsapp, i commercianti della zona segnaleranno auto e persone ritenute sospette per atteggiamento e modi, tentativi di intrusione, tentativi di truffa, atti vandalici, abbandono di rifiuti, danneggiamento del verde e di strutture pubbliche.

“Il nostro intento è quello di collaborare con le forze dell’ordine – dichiara Mauro Lassi presidente Confesercenti Prato – e di condividere maggiormente le notizie e gli episodi di insicurezza di cui molto spesso i commercianti sono testimoni. Negli incontri che abbiamo tenuto con la prefettura e con le forze di polizia è emerso che la condivisione delle notizie e la collaborazione tra cittadini, commercianti e forze dell’ordine è fondamentale ai fini della prevenzione. E noi, sollecitando la costituzione di questi gruppi, stiamo andando in questa direzione”.

I gruppi saranno coordinati da un responsabile che avrà il compito di filtrare le notizie/segnalazioni e comunicarle, attraverso un canale specifico alle forze dell’ordine. Ovviamente i gruppi non sono utilizzati per i casi di urgenza, per i quali naturalmente esistono i numeri di emergenza. Le aziende aderenti esporranno una vetrofania nei propri negozi, ad evidenziare che in quella zona esiste un gruppo di controllo di vicinato.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*