A Capodanno ingresso nei musei ad 1 euro. E al Pretorio speciale colazione ad arte FOTO

Per un Capodanno all’insegna della cultura non ci saranno solo i concerti in città, ma anche i musei aperti ad un prezzo davvero speciale: in occasione del primo giorno dell’anno torna infatti l’iniziativa della rete Pratomusei e dell’assessorato alla Cultura del Comune che promuove l’ingresso a 1 euro a Palazzo Pretorio, Museo del Tessuto, Musei Diocesani, Centro per l’Arte Contemporanea Pecci e Museo di Scienze Planetarie. Sarà l’occasione per poter ammirare le ultime importanti mostre, come “Leonardo da Vinci, l’ingegno, il tessuto” al Museo del Tessuto o   Il museo immaginato. Storie da trent’anni di Centro Pecci”.

Ecco tutti gli orari:
Palazzo Pretorio dalle 15 alle 18.30 (ultimo ingresso alle 18).
Museo del Tessuto: dalle 15 alle 19.
Musei Diocesani Prato: dalle 15 alle 19.
Museo di Scienze Planetarie: dalle 15 alle 19.
Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci: dalle 15.30 alle 20.

Marlene Fuochi

Auguri in musica per un nuovo inizio nel segno della cultura. Il 2019 si festeggia a Palazzo Pretorio con “Una colazione ad arte” (martedì 1° gennaio alle 10.30), l’appuntamento che coniuga una piacevole colazione a buffet nelle sale del Museo con la visita alla collezione e eccezionalmente, per lo speciale Capodanno, il recital pianistico di Marlene Fuochi. L’evento è promosso in collaborazione con la Camerata Strumentale “Città di Prato” e Scuola di musica “G. Verdi”. Posti limitati, prenotazione obbligatoria entro domenica 30 dicembre al numero 0574 1934996 o direttamente in biglietteria (con diritto di prevendita). Il pianoforte torna protagonista al Palazzo Pretorio con la giovane e brillante interprete Marlene Fuochi che propone le musiche di alcuni tra i maggiori “poeti della tastiera”: Schubert e Chopin. Un recital in cui la raffinatezza e lo spirito festivo della musica classica si fondono armoniosamente. Una breve Sonata di Scarlatti, fresca e brillante, apre il concerto, a seguire le melodie degli Improvvisi di Schubert, in cui risuonano intimamente i grandi Valzer viennesi, si alterneranno alle Mazurke e ai Valses di Chopin, che profumano di danze popolari polacche e salotti parigini, per arrivare poi ai travolgenti ritmi danzanti dei preludi di Gershwin. Una colazione ad arte ha un costo complessivo di 15 euro e include ingresso al Museo, visita guidata, colazione e recital. Con l’occasione sarà possibile visitare anche la nuova mostra temporanea allestita a piano terra Lands/Læns: i paesaggi di Fernando Guerra.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*