Arriva a Prato la Luce della pace proveniente da Betlemme portata dagli scout in tutta Europa

Domenica 16 dicembre la Luce di Betlemme arriverà a Prato. Si tratta della fiamma che, in una lanterna, viaggia dalla Terra Santa in segno di fratellanza e di pace. Da oltre 30 anni gli scout si occupano di diffondere la luce di Betlemme in tutta Europa, partendo dalle loro comunità di appartenenza fino ad arrivare alle periferie e alle persone che più ne hanno bisogno. Il dono, infatti, è a disposizione di chiunque lo voglia accogliere.

Questa domenica i gruppi, le parrocchie e anche le singole persone che desiderano ricevere e diffondere la fiamma sono invitate a partecipare alla santa messa che si terrà alle 17,30 presso la chiesa di Santa Maria Assunta a Narnali. La celebrazione sarà presieduta da don Enzo Pacini, cappellano del carcere della Dogaia e animata dalle comunità capi dei gruppi scout Agesci di Prato. L’evento è organizzato dalla Diocesi e da un gruppo di lavoro formato da Agesci, Masci, associazione Don Renato Chiodaroli e 100% Scout. La scelta di Narnali come luogo di accoglienza della luce rispecchia la volontà della Diocesi (espressa più volte anche da papa Francesco) di valorizzare le periferie; inoltre la parrocchia di Santa Maria Assunta a Narnali si trova fisicamente vicina al carcere pratese. Tutti coloro che prenderanno parte alla celebrazione potranno prendere la fiamma e tenerla in casa come simbolo di pace e di unione fraterna, ma anche diffonderla ai propri cari e alle persone che desiderano riceverla.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*