E-commerce per il B2B: In crescita il mercato delle vendite online anche per il commercio interaziendale

Il mondo del web e la rete rappresentano sempre di più una grande opportunità per le aziende. Non solo in rete è possibile costruire rapporti più proficui e duraturi con il pubblico e i potenziali clienti, ma anche tra aziende si può instaurare un dialogo imprenditoriale caratterizzato da un tessuto più solido e interconnesso.

Sempre più aziende stanno concentrando la loro azione nel settore e-commerce per il B2B e molte di queste operano nella zona di Prato, dove si registra una sempre maggiore apertura agli sbocchi di crescita economica derivanti dal web.

Le imprese attive in rete sono interessate a comprare e vendere prodotti provenienti da qualsiasi settore: in molti sono interessati ad accessori e tessuti per la moda come quelli offerti dall’azienda 2000 Bottoni, originaria proprio del territorio di Prato, ma online è possibile reperire anche attrezzature professionali da bar e ristorante, oppure stampanti e plotter laser.

B2B online: i numeri di una crescita notevole

Non solo in Italia, ma anche nel mondo il settore B2B sta conoscendo una crescita strepitosa. Già nel 2016 era possibile notare i primi segnali di questo vero e proprio boom. Il mercato solo in quell’anno era cresciuto del 20% facendo registrare uno spostamento di 10 mila miliardi di euro in tutto il mondo. L’Italia si piazzava all’epoca come ottava in Europa per volumi di scambi B2B online.

Non a caso nonostante la crescita, tutt’ora i dati parlano di un’Italia che simboleggia una sorta di spartiacque tra i Paesi sviluppati e quelli in via di sviluppo a livello europeo. Questo fenomeno è dovuto al fatto che il nostro è un mercato molto frammentato perché formato da piccole e medie imprese che non sfruttano adeguatamente tutti gli strumenti del commercio su internet.

Le stime dicono che in Italia il mercato online del B2B vale circa 8 miliardi di euro contro i 214 dell’Unione Europea. I dati parlano di una situazione in costante crescita, ma soprattutto fanno notare come in rete trovare clienti stia diventando sempre più facile, veloce ed economico.

Il futuro del B2B Online in Italia

Non sempre numeri come quelli elencati rappresentano un problema, più spesso si può parlare invece di opportunità. Sebbene i dati riportati non sembrino incoraggianti, resta comunque chiaro che grazie ai numeri europei il trend è tracciato e le aziende italiane non faranno che seguirlo con grosse opportunità per chi opera nel settore.

I vantaggi possono essere molti e talvolta anche inaspettati. Ad oggi le aziende italiane che optano per il mercato in rete trovano grosse opportunità grazie a una minore concorrenza. Questo consente loro di fatturare di più in Italia, ma anche all’estero: sono tante  le aziende estere che cercano prodotti italiani e spesso incontrano molte difficoltà a vedere soddisfatte le loro richieste.

Sono attive in Europa più di 750 mila aziende nel campo dell’e-commerce online e avere un tale numero di imprese per fare operazioni nel B2B è sicuramente un grande vantaggio dal punto di vista economico. Essere in rete non solo offre la possibilità di avere una vetrina nella quale tutti possono guardare, ma anche quella di risparmiare tantissimo sui costi.

I servizi offline hanno mediamente costi molto superiori rispetto a quelli online, senza contare la possibilità per un’azienda di avere accesso immediato a una più vasta offerta dove orientarsi con cautela, confrontare prezzi e tariffe e quindi mettere a punto strategie commerciali più oculate e funzionali.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*