Il pesce drago, specie ittica “più ambita al mondo”, sequestrata in un negozio di alimentari

Un raro e costoso esemplare di pesce drago o arowana asiatico, specie originaria del sud-est asiatico, è stato sequestrato dal Gruppo Carabinieri Forestale di Prato in un alimentari cinese. Il titolare è stato denunciato il titolare per detenzione di esemplari tutelati dalla Convenzione Internazionale Cites di Washington, perchè non è stato in grado di esibire la documentazione necessaria a comprovare la provenienza lecita dell’animale. Molto ricercato tra gli acquariofili, il pesce drago è stato definito dal giornalista Emily Voigt, che gli dedicò un intero volume, il “pesce più ambito del mondo”. Alcuni esemplari di questa specie ittica possono raggiungere, in natura, anche i 90 centimetri di lunghezza ed un prezzo tale da richiederne la scorta armata durante le competizioni internazionali.

I carabinieri forestali, intervenuti con personale di vari reparti e con gli ispettori dell’Inail, hanno sequestrato anche cinque pregevoli manufatti in avorio d’elefante, di foggia e dimensioni varie. Il titolare del negozio è stato denunciato anche per aver installato un impianto di videosorveglianza nei luoghi di lavoro, senza aver chiesto l’autorizzazione all’Ispettorato del lavoro come previsto dalla legge. Sono state inoltre elevate sanzioni amministrative per violazioni in materia di lavoro per oltre 2.200 euro. Ulteriori accertamenti riguarderann alcune partite di vino e la relativa documentazione contabile.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*