ClickiAmo Prato, in mostra alla Lazzerini le foto di 88 pratesi FOTO

L’inaugurazione di ClickiAmo Prato è stata una festa della solidarietà e della fotografia. In mostra, alla Biblioteca Lazzerini, circa 150 foto di 88 pratesi. L’iniziativa è il risultato di un contest organizzato da Bolognini Fotografo in collaborazione con i quattro fotoclub pratesi: Centro sperimentale di Fotografia, Il Bacchino, Imago Club e Zoom Zoom. Il progetto vede la collaborazione ed è  a sostegno della Pamat, l’associazione che da anni a Prato è impegnata sul fronte della prevenzione dell’abuso sui minori. Adesso tutti sono invitati ad andare a vedere la mostra e a votare le foto direttamente alla Lazzerini o sulle pagine Facebook e Instagram della Pamat fino al 7 febbraio. Sabato 9 febbraio per ogni categoria (Under 30 social; Over 30 social; Under 30 mostra fotografica; Over 30 mostra fotografica) verranno premiate le tre fotografie più votate in base ai like ricevuti sui social e alle votazioni presso la biblioteca. L’invito è stato quello di fotografare “la Prato che ami”, la risposta è stata sorprendente. “E’ una iniziativa che accomuna un grande amore per la città e per il bello, senso civico e passione per la fotografia – commenta Francesco Bolognini – hanno partecipato tantissimi fotografi e tantissime persone che amano questa città e che hanno voluto dare un contributo alla bellezza e a Pamat. E’ stato un risultato eccellente, oltre ogni aspettativa”. Al contest hanno partecipato anche i ragazzi dai 16 ai 18 anni del Progetto Insieme Stella della Pamat. Sono stati coinvolti come fotografi e si occupano della gestione social della mostra.

“Pamat da tantissimi anni lavora sul territorio e dà un esempio della parola sussidiarietà laddove enti locali e Governo non riescono ad arrivare- sottolinea Simone Mangani, assessore alla Cultura del Comune di Prato -un’associazione che si fonda in larghissima parte sul volontariato svolge un’azione di prevenzione e assistenza che è diventata insostituibile. Invito a votare e a venire a vedere la mostra, ci sono foto bellissime”. “La prevenzione dell’abuso è soprattutto creare una cultura che permette ai bambini di crescere in una città a loro misura – spiega Monica Pratesi, presidente di Pamat, – Siamo impegnati sul fronte del sostegno scolastico, del recupero, gestiamo un  progetto di ascolto e diverse altre iniziative specifiche rivolte agli adolescenti. Questa iniziativa ha visto i nostri ragazzi protagonisti e siamo contenti”. La mostra è visitabile fino a sabato 9 febbraio 2019 durante gli orari di apertura della Galleria espositiva al pian terreno della Biblioteca comunale Lazzerini, in Via Puccetti, 3 a Prato. Per info: 0574 1837800

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*