Il Prato cerca il quinto risultato utile nell’anticipo casalingo contro il San Donato T. dell’ex Malotti

Malotti contro De Petrillo. Due allenatori che spesso hanno incrociato il proprio destino calcistico, in una circostanza è successo anche a Prato, con De Petrillo che venne sostituito proprio da Malotti nella stagione 2016/17. Storie di calcio, storie di incroci pericolosi. Adesso Roberto Malotti e Alessio De Petrillo tornano a sfidarsi, l’uno sulla panchina del San Donato Tavarnelle, l’atro su quella del Prato, nella partita valida per l’anticipo della seconda giornata del girone di ritorno del campionato di serie  D: si gioca domani con inizio alle 14,30 al campo sportivo “A. Nelli” di Montemurlo. Il Prato, in serie positiva da quattro turni, due vittorie e due pareggi, cerca di proseguire la propria risalita in classifica affrontando il lanciato San Donato Tavernelle, che reduce dalla vittoria interna con il Viareggio comincia a sognare la zona play off. Una squadra in salute quella di Roberto Malotti, sebbene l’ex tecnico della Sestese faccia il “pompiere” e abbassi gli entusiasmi in casa fiorentina. Il Prato si presenterà all’appuntamento con il San Donato T. dovendo rinunciare a Bassano ancora squalificato mentre potrà contare sul recupero di Tomi. Per quanto riguarda la formazione da mandare in campo, il tecnico De Petrillo dovrebbe optare per Demaljia in porta, mentre in difesa agiranno Quinto e Piroli e  Cecchi . A centrocampo Gargiulo con Carli in interdizione con Bazzoffia e Tomi esterni  e Kouassi a supporto delle due punte Moreo e Fofana.  Il Prato cerca la vittoria per continuare la serie positiva e continuare a risalire la classifica, in campionato che non concede si concede soste: dopo l’anticipo di domani, il Prato tornerà in campo mercoledì prossimo a Forte dei Marmi con il Real Forte Querceta nel turno infrasettimanale. Un vero e proprio tour de force, ma prima c’è da seguire l’ennesimo duello tra Malotti e De Petrillo per la serie la sfida continua

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*