Le feste natalizie si concludono con il tradizionale «Musicone» in cattedrale

Le festività natalizie si concludono con una tradizione tutta pratese: il Musicone. Il concerto è in programma martedì 8 gennaio alle ore 21 in cattedrale e sarà l’occasione per l’ultimo scambio di auguri per il nuovo anno appena iniziato.

Da decenni il Musicone rappresenta uno dei più importanti appuntamenti del panorama musicale di Prato. Solitamente organizzato a ridosso del Natale, prevede nel programma l’esecuzione di due brani tipici previsti per la liturgia della festa di Santo Stefano: l’antifona (Stephanus) e l’inno (Deus tuorum militum) composti da Augusto Borgioli (1821 – 1879), pratese di nascita, compositore e direttore d’orchestra.

Il concerto dell’8 gennaio, come nelle ultime due edizioni, vede la collaborazione della Cappella Musicale della Cattedrale con l’Associazione Corale san Francesco di Galceti. Il programma prevede l’esecuzione di brani natalizi tratti dalla tradizione colta e popolare e da una seconda parte dedicata a musicisti pratesi come il già citato Borgioli, Zipoli e Becherini. L’esibizione vedrà impegnate circa cento persone tra solisti, orchestrali e coristi. Dirige il maestro Paolo Fissi, all’organo la professoressa Pina Sauro.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*