Sorpreso a guidare senza documenti un veicolo sprovvisto di assicurazione: disposto l’obbligo di firma

Si è svolta questa mattina l’udienza di convalida dell’arresto del cittadino cinese di 23 anni, che nel pomeriggio di mercoledì era incappato nella rete di un controllo dei motociclisti della polizia municipale.
L’uomo, che circolava con veicolo sprovvisto di copertura assicurativa, era stato individuato tramite l’apparato di lettura targhe in dotazione alla pattuglia e si era repentinamente dato alla fuga su via Cavour, via Galcianese, attraversando le rotatorie contromano e tentando di transitare sulla pista ciclabile per sfuggire al controllo.
Inseguito dalla pattuglia e raggiunto in poche decine di metri, il conducente si era reso protagonista di un tentativo di fuga a piedi, opponendo resistenza, tanto da costringere gli agenti ad ammanettarlo dopo averlo contenuto con lo spray urticante in dotazione.
Durante la concitata operazione uno degli agenti è rimasto ferito e, condotto al pronto soccorso, è stato refertato con 7 giorni di prognosi. Il 23enne risultava irregolare sul territorio e sprovvisto di patente di guida.
Arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza del comando di piazza Macelli, l’uomo è stato stamani condotto in udienza dinanzi al giudice, che dopo averne convalidato l’arresto, gli ha imposto la misura cautelare dell’obbligo di firma.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*