Basket, durissima trasferta per la SIBE: domenica la sfida contro il Costone Siena

Saranno Canistro di Firenze e Natucci di Bagni di Lucca che domenica 10 febbraio alle 18, alzeranno la palla a due al PalaOrlandi di Siena, a dire il vero nel territorio comunale di Monteriggioni, anche se Piazza del Campo dista meno di un chilometro in linea d’aria dall’immenso palasport dove si affronteranno il Costone e la SIBE. I pratesi hanno da tempo assegnato alla trasferta senese il circoletto rosso delle gare più complicate, ma durante gli allenamenti settimanali si sono preparati per seguire alla lettera le indicazioni di coach Pinelli (alla 170^ panchina Dragons) e del suo staff; continuare a giocare di squadra sarà l’unica possibilità con la quale Biscardi e co. potranno cercare di far saltare il banco, mettendo in difficoltà i padroni di casa con gli extra pass e la ricerca di tiri aperti con i quali aumentare le percentuali realizzative. All’andata alle Toscanini i gialloverdi riuscirono a stare in scia per oltre metà gara, dando sempre l’impressione di essere in partita anche quando nell’ultimo quarto i pratesi riuscirono ad allungare, gli uomini di coach Braccagni, continuarono a provarci e solo la precisione ai liberi dei padroni di casa, riuscì a far pagar dazio nonostante il fallo sistematico avversario. Dei 78 punti costoniani (90 quelli dei rossoblu) ben 49 furono realizzati dalla coppia di bomber Tognazzi e Bruttini, il secondo autore di 30 punti e attualmente secondo con margine nella classifica cannonieri, guidata dal Lituano Kirlys dell’Arezzo. Si comportarono benissimo anche l’esperto play Benincasa e il maggiore dei Chiti, mentre adesso oltre ai citati, è dato in gran forma il Chiti più giovane, non ancora ventenne di scuola Montecatini e giovanili in squadroni veneti, prima di riapprodare in Toscana. Altro elemento da tenere d’occhio sarà l’ala grande Angeli, vivaio della Mens Sana Siena e ottimo rimbalzista.
Per aver ragione dei senesi, che in classifica seguono la SIBE a 10 punti di distanza, frutto però di 6 sconfitte in trasferta, i lanieri si dovranno affidare alla difesa, che come visto fin qui, è quella che ha pagato maggiormente, anche perché una volta alzata l’intensità sotto il proprio canestro, i vari Fontani, Staino e Danesi, sull’altro lato del campo, hanno trovato le soluzioni per scardinare l’apparato difensivo avversario. Pinna e Taiti poi dovranno fare il resto, mettendo intensità e magari ripetendo la brillante prova delle Toscanini quando realizzarono 36 punti in due e ben 56 di valutazione di coppia.
Per quanto riguarda la formazione, certo il rientro di Sangermano e Lancisi, e quasi sicuramente sarà presente anche Alberto Smecca, al palo per quasi tutta la settimana.
La SIBE tornerà alle Toscanini domenica 17 febbraio, con i Dragons ansiosi di prendersi la rivincita con Fucecchio per la gara dell’andata persa al supplementare.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*