Capodanno cinese, iniziano i festeggiamenti tra i colori delle maschere e le note di Giulia Mazzoni VIDEO e FOTO

Festeggiamenti per il capodanno cinese al via questa mattina in piazza del Mercato Nuovo. Dopo gli inni nazionali della Cina e dell’Italia, spazio ai saluti delle autorità dei due Paesi, per la Cina il console cinese di Firenze, per Prato il sindaco Matteo Biffoni e la consigliera regionale Ilaria Bugetti in rappresentanza del presidente della Regione Enrico Rossi. Poi, le note della pianista Giulia Mazzoni, che riferisce di essere stata invitata dai cinesi ad aprire la quattro giorni di festa per l’inizio dell’anno del Maiale.

Una piazza del Mercato Nuovo piena, ma non pienissima, probabilmente a causa dell’orario, che vede i più sul luogo di lavoro. Tra le particolarità di questa mattinata di inaugurazione della festa, la presenza di una classe del Dagomari, in cui gli studenti cinesi avevano coinvolto i compagni italiani nel Capodanno. La pulizia era garantita da una squadra di volontarie del Tempio buddista Pu Hua Si, armate di guanti e sacchi neri per la raccolta rifiuti. Quello stesso Tempio buddista che ha fatto una donazione alla Pubblica Assistenza L’Avvenire di Prato tale da permettere all’associazione di ampliare il proprio magazzino di protezione civile.

Nel pomeriggio, sempre in piazza del Mercato Nuovo, sono previsti spettacoli, canti e danze popolari cinesi, in attesa delle ore 21, quando saranno sparati i fuochi d’artificio. Sabato 16 e domenica 17 febbraio, con partenza alle ore 10, si terrà la tradizionale sfilata del dragone rispettivamente al Macrolotto e in via Pistoiese.

(Foto di Alessandro Fioretti)

Guarda il video con le immagini e le interviste:

Lucrezia Sandri

1 Commento

  1. Il lato destro di scorrimento della piazza, dal Viale Galilei verso via Che Guevara potevano lasciarlo libero e transitabile, senza obbligare, per tornare in Via Bologna, ad andare verso via Mozza Gorone per metà occupata per i lavori in corso o verso la strettoia del primo tratto di Via Strozzi da P.za Ciardi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*