Lite violenta nella stanza d’albergo, interviene la polizia. Arrestata una coppia per detenzione di stupefacenti

Lite violenta, nel cuore della notte, all’hotel Datini di viale Marconi. Il portiere dell’albergo ha richiesto l’intervento della Polizia che, giunta sul posto, ha identificato 4 persone di nazionalità cinese (una donna e tre uomini), che alloggiavano in stanze attigue. I quattro connazionali, tutti regolarmente registrati dall’esercizio, avrebbero iniziato a discutere nella stanza occupata dagli uomini, dove gli agenti hanno rinvenuto pochi grammi di ketamina. I successivi accertamenti in una casa in via Marini hanno permesso di rinvenire ulteriore droga: 16 bustine contenenti polveri e cristalli di stupefacente sintetico per un totale di circa 300 grammi; 4 pasticche di stupefacente e veri cristalli di ketamina del peso di circa 1 grammo, contenuti in un piattin di ceramica. Eseguite tutti gli approfondimenti del caso, nella mattinata di ieri la donna cinese ed un connazionale (lui privo di documenti e permesso di soggiorno, lei regolare) sono stati arrestati. L’uomo arrestato risulta inoltre già indagato nell’ambito di un procedimento penale a seguito di un episodio del 2016: durante un blitz della polizia in un locale di intrattenimento di Prato, di cui l’arrestato era socio, era stato rinvenuto stupefacente, messo a disposizione dei clienti con la compiacenza del gestore dell’attività. In quell’occasione il locale venne chiuso.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*