Montemurlo, un nuovo volto al centro cittadino: lunedì parte l’intervento in piazza della Libertà FOTO

Partiranno lunedì 18 febbraio i lavori di riqualificazione di piazza della Libertà, primo grande intervento del progetto di riqualificazione urbana PIU M+M. L’obbiettivo è quello di creare un vero e proprio “salotto” nel centro della città, in continuità con la parte della piazza già ristrutturata negli anni Novanta. I lavori, infatti, interesseranno la porzione di piazza conosciuta come “ex Stella Verde” che sarà completamente riqualificata pur mantenendo le funzioni sociali che ha adesso, come spiega l’assessore ai lavori pubblici, Simone Calamai: «Finalmente si arriva a dare concretizzazione al primo intervento del PIU che ridisegna il volto del centro cittadino di Montemurlo. Un lavoro atteso dai montemurlesi da decenni che ora trova compimento. L’intervento sui piazza della Libertà ha l’obbiettivo di riqualificare e rendere maggiormente fruibili gli spazi esistenti, mantenendo salva la destinazione d’uso della piazza come luogo di aggregazione e ritrovo, a disposizione dei cittadini e delle associazioni, che soprattutto d’estate la utilizzano per manifestazioni varie». Si tratta di un lavoro da 250 mila euro e gli interventi, come da tabella di marcia, dovranno essere conclusi entro il prossimo mese di agosto. I lavori PIU ha un valore complessivo di circa 3,6 milioni di euro finanziati in gran parte con fondi europei, e, secondo il disciplinare, tutti gli interventi dovranno essere conclusi entro il 2021.

Da lunedì 18 febbraio, dunque, partiranno le demolizioni dei vecchi manufatti come il casotto dove attualmente si trova il palco e l’altra struttura annessa. Tutta la piazza sarà ribassata di livello per creare un collegamento fisico, tramite una doppia gradinata, tra la quota “zero”, costituita dalla sede stradale di via Montalese e quella della piazza della Libertà. Tutta la piazza manterrà la sua natura di spazio libero da ostacoli con una parte rialzata con un gradone di circa 40 cm verso il margine superiore della piazza, su via Indipendenza, un vero e proprio palcoscenico da utilizzare in occasione di spettacoli o altri tipi di manifestazioni sportive o culturali. Lo spazio inoltre sarà riqualificato attraverso una pavimentazione in pietra tipo di Lessinia in continuità con quella esistente nella parte della piazza già ristrutturata.

L’area a verde attualmente esistente lungo via Garibaldi sarà mantenuta e rinnovata per quanto riguarda le alberature:«I pini marittimi attualmente presenti sono a fine del proprio ciclo vegetativo e presentano radici affioranti che saranno danneggiate dalle lavorazioni e dalle demolizioni per la riqualificazione della piazza – spiega l’assessore Calamai – Tutti gli alberi quindi saranno sostituiti con nuove piante in modo da conservare un filtro con le abitazioni in continuità con il lato della piazza su via Indipendenza. Vogliamo che questo spazio verde sia bello, sicuro e maggiormente fruibile di quanto non lo sia oggi, per questo sarà attrezzato con panchine e altri arredi e piante belle e che garantiscano la biodiversità».
I lavori sulla piazza prevedono anche la realizzazione di un tratto di pista ciclo-pedonale sul lato di via Garibaldi, come spiega l’architetto Sara Tintori, responsabile del settore lavori pubblici e del procedimento del PIU:« Questo tratto di pista ciclo-pedonale metterà in collegamento il centro con il polo scolastico in località Morecci e si inserisce nel quadro più generale della rete urbana di piste ciclabili. Infatti, si congiungerà verso sud con la il tratto già esistente di via Pascoli – via Caduti di Nassirya – Oste e a nord in direzione Montale attraversando l’Agna con una passerella ciclo-pedonale in corrispondenza di via Lamormora».

Nell’operazione di ristrutturazione della piazza si andranno a riordinare anche i parcheggi nell’area di piazza della Libertà e l’ex piazzetta dell’edicola di lato al municipio. Gli spazi di sosta saranno garantiti lungo le direttrici via Garibaldi – via Indipendenza. La prospettiva, di fatti, da qui al 2021 è quella di arrivare alla pedonalizzazione di via Montalese e alla realizzazione del grande parco urbano nell’ex campo sportivo, seguendo le indicazioni dei cittadini, arrivate attraverso il processo partecipativo. Infine, anche l’illuminazione di tutta la piazza della Libertà sarà rifatta in collaborazione con ConsiagServizi Comuni, utilizzando corpi illuminanti di nuova generazione già adottati per altri spazi pubblici del centro cittadino come piazza Don Milani.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*