Moto3, Lorenzo Dalla Porta torna in pista. E’ tra i favoriti per la conquista del mondiale VIDEO

Pronti, via per la terza stagione ufficiale consecutiva in Moto3. Lorenzo Dalla Porta non si nasconde: quest’anno il giovane pilota montemurlese è considerato uno dei favoriti per la conquista del titolo mondiale. La concorrenza non manca, a cominciare da Fenati e Canet, ma i progressi mostrati da Dalla Porta nella seconda parte della scorsa stagione (una vittoria e cinque podi in totale) e i primi test privati dell’anno, sul circuito di Valencia, fanno ben sperare.
Dal 20 al 22 febbraio Dalla Porta sarà a Jerez in sella alla sua Honda del Team Leopard Racing per i primi test ufficiali della stagione, a cui seguiranno quelli in Qatar ai primi di marzo. Ed è proprio su quest’ultimo circuito che il 10 marzo prenderà il via il motomondiale. Un circuito su cui Dalla Porta ha già dimostrato di potersela giocare fino in fondo, conquistando lo scorso anno il terzo posto.
Non mancano le novità. Da quest’anno anche in Moto3 i piloti dovranno affrontare due turni di qualifiche, come già avviene in MotoGP.
Di seguito l’intervista integrale andata in onda su TV Prato null’ultima puntata di “Prato Sport”.

Intanto nei giorni scorsi il vice sindaco di Montemurlo Simone Calamai e l’assessore allo sport Giuseppe Forastiero hanno incontrato Dalla Porta sul circuito di famiglia “Il Geko” di Oste, dove Lorenzo si sta allenando in attesa di riprendere il campionato del mondo con sempre più determinazione.
“Lorenzo Dalla Porta è un grande campione, una delle straordinarie eccellenze montemurlesi” hanno affermato Calamai e Forastiero. “Quest’anno poi lo vediamo particolarmente determinato a vincere, segno che l’esperienza maturata sui circuiti internazionali lo ha fatto crescere e reso ancora più sicuro delle proprie potenzialità. Lo seguiremo in tutte le 19 tappe del moto mondiale e, come tutti i montemurlesi e non solo, faremo il tifo per lui”.
Al fianco di Lorenzo c’è sempre il padre Massimiliano, che segue il figlio in giro per il mondo, sostenendolo e guidandolo: “È lui che mi fa fare le scelte giuste” ha sottolineato Lorenzo Dalla Porta. Non a caso Lorenzo deve molto della propria carriera al padre. È lui che ha capito il talento e le potenzialità del figlio, quando ad appena otto anni ha iniziato a correre le sue prime gare di mini-moto.

Nella foto, da sinistra: Massimiliano Dalla Porta, il vicesindaco Simone Calamai, Lorenzo Dalla Porta e l’assessore Giuseppe Forastiero

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*