Assemblea diocesana, 170 delegati provenienti da 56 parrocchie per dare un nuovo volto alla Chiesa di Prato VIDEO

Idee, suggerimenti e proposte concrete per il presente e il futuro della Chiesa di Prato. Questo sta emergendo dalla Assemblea diocesana, un grande raduno convocato dal vescovo Franco Agostinelli per dare modo a sacerdoti e laici di sedersi in cerchio e confrontarsi su quattro ambiti di impegno pastorale: liturgia e sacramenti, evangelizzazione e catechesi, carità e testimonianza, strutture organizzative e economia. L’obiettivo è quello di trovare in modo sinodale, come richiesto da papa Francesco, una strada comune per affrontare le sfide di oggi.

«Non possiamo correre il rischio di rimanere indietro, le nostre parrocchie sono ancora un presidio fondamentale per il territorio, ma devono necessariamente fermarsi e riflettere su come riorganizzarsi per vivere al meglio un tempo complesso come quello che stiamo vivendo», ha detto monsignor Agostinelli durante il primo appuntamento dell’Assemblea, tenutosi venerdì 15 marzo nella sala della parrocchia dell’Ascensione al Pino, davanti a oltre 250 persone.

Questa mattina, sempre nei locali parrocchiali dell’Ascensione in via Galcianese, si sono svolti i tavoli di lavoro, partecipati da 170 delegati in rappresentanza di 56 parrocchie e 20 associazioni cattoliche.

Il servizio con il racconto di questi due giorni di Assemblea

Le idee e i suggerimenti di laici e sacerdoti saranno inviati al Vescovo, che dovrà poi scrivere un documento finale contenente le indicazioni per la Chiesa di Prato. Il testo passerà al vaglio dei consigli diocesani: episcopale, presbiterale e pastorale, poi verrà distribuito a tutte le parrocchie e le associazioni cattoliche.

uno dei tavoli di discussione dell’Assemblea

L’Assemblea si conclude domani, domenica 17 marzo alle ore 16, con una messa solenne presieduta da mons. Agostinelli e concelebrata dai sacerdoti in cattedrale. La funzione sarà trasmessa in diretta da Tv Prato. Al termine il Vescovo consegnerà un messaggio per la conclusione della visita pastorale, il viaggio durato cinque anni che ha condotto il Presule a conoscere e incontrare tutte le parrocchie della diocesi.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*