“Fridays for Future”: gli studenti pratesi oggi si sono mobilitati per l’ambiente con flash mob, cartelli e slogan FOTO e VIDEO

Anche Prato si è mobilitata in occasione della manifestazione “Fridays for Future”, lo sciopero indetto dai più giovani per porre attenzione sull’ambiente e sui cambiamenti climatici. I bambini della scuola primaria Meucci hanno fatto la loro manifestazione questa mattina per il clima e l’ambiente, con cartelli e slogan, durante il percorso casa-scuola del Pedibus; striscioni sono stati appesi anche alle scuole Lippi e i bambini della primaria Dalla Chiesa sono scesi in giardino per manifestare. Gli studenti della primaria Don Bosco di Mezzana sono andati a piedi al Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci e nel piazzale davanti al Museo hanno dato vita a un flash mob: riuniti in cerchio, hanno cantato sulle note della canzone di Sergio Endrigo “Ci vuole un fiore”.

Per quanto riguarda le scuole superiori gli studenti del Dagomari hanno organizzato un flash mob nel cortile dell’istituto. “E’ fondamentale sostenere l’appello che arriva soprattutto dalle giovani generazioni, attente all’ambiente in ogni suo aspetto – sottolinea il sindaco Matteo Biffoni -. Sono i nostri figli a  chiederci un impegno quotidiano ed è compito di ciascuno di noi, come cittadini singoli e  come amministrazione, provare a fare la differenza con politiche attente all’ambiente e una cultura diffusa di sostenibilità”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*