Lavori Publiacqua, entro un mese sarà completato il cantiere di via Mozza sul Gorone

Sono in anticipo di quindici giorni sulla tabella di marcia e finiranno entro un mese i lavori in via Mozza sul Gorone, iniziati lo scorso 11 febbraio. Sul cantiere hanno effettuato stamani un sopralluogo il sindaco Matteo Biffoni, l’assessore all’ambiente Filippo Alessi e il vicepresidente di Publiacqua Simone Barni, assieme ai tecnici dell’azienda.
Ad oggi sono state posate circa 410 metri di tubazione di adduzione in ghisa di 40 centimetri di diametro ed altrettanti di condotta di distribuzione di 25 centimetri (330 metri) e di 15 centimetri (80 metri). E’ stato eseguito l’impegnativo attraversamento dell’incrocio con via Bologna, fase di lavorazione particolarmente delicata in virtù delle ricadute sulla viabilità, e, nel tratto di via Mozza sul Gorone compreso tra gli incroci con via Targetti e via Bologna, sono già stati effettuati il collaudo e le successive analisi di laboratorio sulla tubazione di 25 centimetri di distribuzione tanto che nei prossimi giorni sarà già possibile provvedere all’allacciamento delle utenze. Sempre sullo stesso tratto di strada, è invece in corso il collaudo della condotta di 40 centimetri.

Risultati parziali ma importanti, quelli appena descritti, raggiunti nonostante le difficoltà incontrate dal cantiere nel suo avanzamento quotidiano (presenza di altri sottoservizi, doppio passaggio sul fosso del Gorone) e grazie alla fattiva collaborazione di direzione lavori, tecnici Publiacqua, impresa incaricata e referenti del Comune di Prato. Al completamento dei lavori mancano la posa di una settantina di metri di tubazione di 40 centimetri di diametro e di altrettanti della condotta di 15 centimetri.
Il cantiere procede per step successivi spostandosi sulla via interessata in direzione est-ovest: per ridurre le tempistiche di lavorazione e l’impatto del cantiere sulla viabilità e le attività commerciali, sono previsti alcuni fine settimana con lavoro continuo anche durante le ore notturne, mentre, nelle altre giornate, le attività si sviluppano dalle ore 7 alle ore 19 circa.

Scopo e costo dei lavori
L’intervento di Publiacqua è finalizzato a potenziare il sistema idrico pratese con la posa di una nuova condotta, lunga oltre 500 metri per 40 centimetri di diametro, a servizio dell’anello idrico pratese, da via Cilianuzzo alla rotatoria di Viale Galilei. E’ inoltre prevista la sostituzione delle esistenti condotte di distribuzione di 10 centimetri di diametro di via Cilianuzzo e di 25 centimetri di via Mozza sul Gorone. Al loro posto saranno posate due condotte in ghisa rispettivamente di 15 e 25 centimetri. Saranno inoltre realizzati oltre 50 nuovi allacci per le utenze servite dalle suddette tubazioni di distribuzione. L’investimento complessivo per questo intervento ammonta a oltre 750 mila euro.

Il programma di investimenti Publiaqua sul sistema idrico pratese
Il lavoro su via Mozza sul Gorone rientra nel piano complessivo di investimenti che Publiacqua realizzerà fino al 2024 e che ammonteranno a quasi 26 milioni di euro per la sola città di Prato ed a complessivi 94,5 milioni di euro su tutti i comuni dell’area.
Tra i lavori principali previsti ci sono i lavori di sostituzione della rete idrica su via Pistoiese (tratto da via Mazzone a via Montemurlo, 700 mila euro), via Montalese (2,4 milioni di euro), via Strozzi (tratto via Bologna –  via Parrini, 1,2 milioni di euro), via Cilianuzzo e via Liliana Rossi. Quest’ultimo intervento è in gara per l’aggiudicazione dei lavori e dovrebbe iniziare entro l’anno. In questo caso è prevista la posa di 2,6 chilometri di nuove tubazioni (40, 15 e 10 centimetri) ed il rinnovo di 16 allacciamenti per un costo di 1,4 milioni di euro.
Non è esente da interventi di manutenzione anche il grande anello idrico che circonda la città. Una infrastruttura strategica per tutto il sistema metropolitano e lungo circa 18 chilometri per la sostituzione del quale Publiacqua ha in corso il Master Plan il cui studio si concluderà nel 2018 e finalizzato ad individuare i tratti più critici da rinnovare. La previsione di spesa si aggira intorno ai 20 milioni di euro.

In arrivo quattro nuovi fontanelli
Publiacqua è però al lavoro anche per ampliare la copertura territoriale dei fontanelli di alta qualità. Il prossimo fontanello sarà installato, entro l’estate, a Mezzana, ai giardini di via Picasso. E’ già stata concordata con l’amministrazione comunale inoltre l’installazione di altri tre fontanelli, rispettivamente nelle frazioni di La Querce, San Giorgio a Colonica e Maliseti. Fontanelli che vanno ad aggiungersi ai nove già presenti in città e che nel tempo sono diventati anche luoghi di socialità. I prossimi 4 fontanelli saranno di nuova generazione, provvisti di caricatori per cellulari e bici elettriche.
Nel 2018 i fontanelli installati hanno erogati circa 5 milioni di litri, pari a 3,3 milioni di bottiglie da 1,5 lt. Un risparmio di 1,3 milioni di euro per le famiglie e di 120 mila kg di plastica per l’ambiente

La pulizia delle caditoie
Per quanto riguarda la pulizia delle caditoie stradali, sulle quasi 38 mila caditoie censite nella città di Prato, nel 2018 ne sono state pulite oltre 43.500, pari al 115%. In pratica, in media, tutte sono state pulite almeno una volta, e per alcune si è provveduto una seconda volta. Identico obbiettivo è fissato per il 2019: all’8 marzo scorso, sono state pulite oltre 10 mila caditoie.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*