Amministrative, Liberi e Uguali non si presenterà. Biagioni (GD) in campo nella lista del Pd VIDEO

Ultimi giorni per la presentazione delle liste delle candidature in vista delle amministrative e c’è chi, nella compagine del centrosinistra, si ritira dall’agone anzi tempo. E’ il caso di Liberi e Uguali, che ha infine deciso di non presentare la lista. Il coordinatore Lorenzo Chiani ribadisce che non si tratta di mancato accordo con il Pd o di carenza di nomi, bensì della volontà di non frazionare ulteriormente il fronte della sinistra, dopo il fallimento dell’iniziale progetto di riunirla in un’unica lista. Come è noto, infatti, Sinistra Italiana ha dato vita all’esperienza di “Prato in Comune” con il regista Mirco Rocchi come candidato; un paio di socialisti sono nella civica di Biffoni; i comunisti inizieranno sabato a raccogliere le firme in piazza Mercatale per presentarsi il 26 maggio con una propria lista “Comunisti pratesi”; Prato 2040 non ha ancora trovato una sua collocazione nella coalizione. Essendo venuta meno la lista di sinistra di LeU (Chiani comunque tiene a precisare che non gli è arrivata nessuna richiesta di ingresso da parte di Prato 2040), è plausibile che l’associazione di Diego Blasi faccia un travaso dei suoi nella lista del Pd, partito nei confronti dei quali Blasi in primis è stato sempre molto critico. L’ufficialità verrà solo con la direzione del Pd convocata per stasera: nella proposta del segretario provinciale Gabriele Bosi, Prato 2040 è compresa nella lista del partito democratico; resta da vedere se la maggioranza della direzione sarà d’accordo. Da LeU fanno sapere che potrebbero impegnarsi a sostenere un candidato consigliere della coalizione di centrosinistra giovane, zingarettiano e che abbia a cuore i temi della sostenibilità ambientale. Intanto il ventisettenne Marco Biagioni, segretario dei Giovani democratici, è il primo candidato ufficiale della lista del Pd e si è presentato ieri durante una conferenza stampa molto partecipata allo spazio Materia di via Genova.

Ascolta l’intervista a Marco Biagioni:

Dentro la lista del Pd anche Giannetto Fanelli, 51 anni, ingegnere, presidente dell’Azione cattolica diocesana dal 1997 al 2003. Ormai sicure anche le candidature degli attuali assessori Simone Mangani e Monia Faltoni e della presidente del consiglio comunale Ilaria Santi. Il resto della giunta non scenderà in campo a questa tornata elettorale. Sono professionisti, commercianti, esponenti del mondo del sociale e giovani impegnati nell’organizzare eventi di qualità i  profili dei candidati al consiglio comunale della lista civica a supporto della ricandidatura del sindaco Matteo Biffoni, per ora usciti allo scoperto. Dentro Fabiana Carosella, 40 anni, psicologa dello sviluppo e psicoterapeuta all’interno dell’Opera Santa Rita, nonché referente territoriale di Emergency. Si passa poi a Ilaria Franchi, 52 anni, dipendente amministrativo di Fondazione Toscana Spettacolo, ex commercialista, specializzata in bilanci e contabilità. Ci sono poi Giacomo Sbolgi, 40 anni, libero professionista, uno dei fondatori del Consorzio Santa Trinita e fra gli organizzatori dell’estate in Sant’Orsola. E Stefano Micheloni, 38 anni, ottico e store manager del negozio Grand Vision di corso Mazzoni. A rappresentare la componente giovanile Daniele Fugiaschi, 33 anni, responsabile del Capanno, l’associazione culturale che si occupa di eventi e musica dal vivo. Ad affiancarlo Giulia Degli Angeli, 26 anni, content manager, studentessa universitaria e con all’attivo esperienze nel mondo della comunicazione e della moda.

LS

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*