Campagna elettorale al via: a Parliamoci chiaro prime scintille tra cinque candidati a sindaco VIDEO

maioriello-garnier-biffoni-spada-milone

Sicurezza, infrastrutture, politiche economiche: il primo confronto tra i cinque principali candidati a sindaco alle amministrative di Prato è stato ospitato da Tv Prato, nel settimanale di approfondimento Parliamoci chiaro in onda ogni giovedì sera, e si è svolto a partire da questi argomenti. Sul tema della sicurezza si è mostrato molto critico Aldo Milone, di Prato Libera e Sicura:

 

 

Daniele Spada, candidato per il centrodestra, ha dichiarato che, in caso di conquista del Comune, “non terrà per sé la delega alla Sicurezza, che sarà affidata ad un assessorato specifico”. Il sindaco uscente ricandidato per il centrosinistra Matteo Biffoni ha rammentato gli interventi portati avanti dalla sua giunta: dai cani antidroga all’utilizzo del Daspo all’incremento del numero delle telecamere di videosorveglianza.
Si è parlato anche del futuro della città e della linea da seguire nei prossimi anni nelle politiche economiche e del lavoro. Carmine Maioriello, candidato a sindaco del Movimento Cinque stelle, ha insistito sulla necessità di dare impulso al turismo:

 

In tema di grandi opere, Marilena Garnier, a capo di due liste civiche (orientamento: centrodestra), ribadisce il suo no al sottopasso del Soccorso. Possibilista sulla soluzione dell’interramento Daniele Spada.

 

 

Il Vecchio Ospedale, per il quale l’opposizione di centrodestra ha sempre sostenuto che sarebbe stato opportuno mantenerne la struttura da adibire a presidio sanitario, per Matteo Biffoni non potrà che essere abbattuto:

 

LS

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*