A Poggio a Caiano arriva l’infermiere di famiglia. Professionisti al servizio di anziani fragili, malati cronici e pazienti dimessi dall’ospedale

A Poggio a Caiano, dal primo di aprile 2019, è attivo il servizio dell’infermiere di famiglia e di comunità. Si tratta di un’iniziativa portata avanti dall’Asl Toscana Centro e finalmente approdata nei Comuni medicei grazie a una pratica suddivisione del territorio in cellule assistenziali: Poggio a Caiano sarà infatti suddivisa in tre aree mentre Carmignano ne avrà cinque. Otto in totale gli infermieri di famiglia a disposizione di tutto il territorio dei Comuni medicei. L’infermiere lavorerà in stretta collaborazione con i medici di Medicina Generale e – sulla falsariga del medico di famiglia – prenderà in carico i singoli pazienti che ne avranno bisogno: anziani fragili, malati cronici e pazienti in dimissione dall’ospedale bisognosi di assistenza continuativa dal punto di vista infermieristico. Il percorso di presa in carico da parte dell’infermiere di famiglia potrà essere attivato non solo dal medico curante che lo riterrà opportuno, ma anche dal reparto ospedaliero stesso. “Questa figura consentirà non solo l’assistenza alla singola persona in difficoltà ma anche all’intero nucleo familiare. Il servizio vuole infatti potare la sanità in prossimità dei cittadini, consigliando loro le cure e le procedure più adatte al singolo caso, il tutto nell’ambito di un rapporto stretto di fiducia che viene a crearsi con l’infermiere stesso. Siamo orgogliosi che a Poggio i nostri concittadini possano contare su un servizio del genere. In tutto questo è inoltre fondamentale la collaborazione con il Comune di Carmignano, in particolare con l’assessorato ai Servizi Sociali e alla Sanità” spiega l’assessore ai Servizi Sociali e alla Sanità del Comune di Poggio a Caiano. “La Società della Salute conta molto su questo servizio – aggiunge Lorena Paganelli, direttrice della Sds Area pratese – per i prossimi mesi contiamo di ampliare ancora di più l’offerta destinata ai Comuni medicei: mi riferisco alla possibilità di realizzare anche a Poggio a Caiano la Casa della Salute che possa raccogliere tutti i servizi sociosanitari sotto un unico tetto e anche alla possibilità di estendere l’orario del servizio dell’infermiere di famiglia anche al fine settimana e al pomeriggio”. “Come abbiamo detto più volte anche in campagna elettorale, quella di portare la sanità accanto alla porta dei poggesi è una nostra priorità – conclude il sindaco di Poggio a Caiano – è il primo tassello di una serie di azioni che abbiamo in programma per fornire ai nostri concittadini più servizi sociosanitari e per consentire loro di effettuare meno spostamenti per usufruirne”. Il progetto dell’infermiere di famiglia e di comunità è possibile grazie anche alla preziosa collaborazione del Alessandro Pecchioli del Dipartimento Rete Sanitaria Territoriale SOS servizi sanitari cure primarie, della dottoressa Maristella Mencucci, direttore del Dipartimento Infermieristico della Asl Toscana Centro nonchè di tutto il personale infermieristico presente sui territori.

Per maggiori informazioni riguardo all’infermiere di famiglia è possibile rivolgersi al presidio Asl di Poggio a Caiano in via Giotto (055 8779959) oppure al medico di famiglia.

Il servizio è attivo, con le stesse modalità, anche nel comune di Carmignano.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*