Biffoni (centrosinistra): “Otto piazze e trentadue giardini riqualificati, il lavoro proseguirà nei prossimi anni”

Ampliamento della dotazione di parchi urbani a servizio dei cittadini, interventi straordinari di manutenzione e ammodernamento dei giardini, creazione e riqualificazione di spazi pubblici inclusivi, valorizzazione degli assi ciclabili e delle principali strade di accesso ai paesi. Anche nei prossimi cinque anni, Matteo Biffoni dichiara di voler dedicare tempo e risorse a tutte le frazioni, piccole e grandi. “Prato è una grande città europea e moderna che ha tanti cuori pulsanti, che sono i nostri Paesi – ha detto il candidato sindaco Matteo Biffoni -. In questi cinque anni sono stati tanti gli interventi compiuti nelle frazioni, da riqualificazione di piazze e giardini a opere su strade e viabilità. Per i prossimi cinque anni vogliamo proseguire questo percorso e continuare a prenderci cura di quelle realtà straordinarie che sono le nostre frazioni, creando così spazi di aggregazione e di incontro. Interventi che verranno realizzati sempre in stretta sinergia con coloro che abitano questi luoghi”.

Proseguirà dunque anche per i prossimi cinque anni il percorso intrapreso con il progetto 100 piazze, che ha permesso di valorizzare numerosi luoghi nei Paesi. Le piazze sono infatti il salotto di una città, lo spazio in cui ci si può incontrare e socializzare. E quando sono belle e accoglienti, anche stare insieme diventa più semplice e piacevole. E così nei prossimi anni verranno riqualificate piazza della Vittoria a San Giorgio a Colonica; la piazza a La Querce, situata nello slargo davanti l’asilo tra via Firenze e via Etrusca. In programma anche il restyling di piazza della Pietà; dello slargo di via Papa Giovanni XXIII alla Sacra Famiglia e dell’area lungo l’asse civico di via di Castelnuovo. A Mezzana verrà ristrutturata la piazza della Chiesa di San Pietro (via dell’Agio); a Figline piazza dei Partigiani; a Chiesanuova la piazza antistante la scuola Lippi, dove sorgerà un auditorium della musica, e la piazza della chiesa Sacro Cuore di Gesù. E’ poi stato approvato il progetto esecutivo per la riqualificazione di piazza Milton Nesi a Coiano, che nasce da un percorso partecipativo, come tutti i progetti delle 100 piazze.

Ci sono poi gli interventi sui giardini pubblici: 32 quelli già riqualificati negli ultimi cinque anni. A San Paolo le aree interessate da complessivi interventi di riqualificazione saranno: il giardino Pallaio, lo spazio verde tra via Vivaldi e via dell’Alberaccio e il giardino di via Lorenzo da Prato. A Chiesanuova verranno completamente ristrutturati i giardini di via Baracca e via dei Gobbi. Previsti poi interventi sulle restanti trentadue aree verdi attrezzate comunali. Capitolo a parte sul progetto Riversibility. Prosegue infatti la costruzione del parco fluviale del Bisenzio: i lavori in corso prevedono nuove panchine, arredi, attrezzature per lo sport e le attività all’area aperta, il potenziamento e la riqualificazione del sistema di illuminazione.

Lavori realizzati e in corso. Per quanto riguarda le piazze, un ingente lavoro è stato fatto a Narnali, dove quella che una volta era un’aiuola spartitraffico si è trasformata in una vera e propria piazza, piazza Giosuè Borsi, che oggi è diventata un luogo d’incontro e di svago. Altro grande intervento è stato effettuato per riqualificare piazza Giuseppe Bianchini a Iolo, il cui fulcro è la scenografica fontana a pavimento con giochi d’acqua, intorno a cui ruotano camminamenti, aiuole e panchine all’ombra dei tigli. Da un “non luogo”, così lo avevano definito i residenti, a Cafaggio è nata Piazza Marino Olmi: una volta era infatti sostanzialmente uno slargo di traffico, ora quello spazio si è trasformato in una vera piazza, un punto di aggregazione completamente integrato con lo spazio circostante. A Grignano invece sono in fase di ultimazione i lavori per la realizzazione della piazza giardino che si trova tra via Salviati e via Meoni.

Da segnalare poi l’ingente lavoro in corso al Macrolotto Zero nell’ambito del progetto Piu: nell’ex filatura Pieri sorgeranno infatti la medialibrary con bar, uno spazio coworking per le imprese e la piazza giardino. Sono invece in appalto le procedure per la realizzazione del playground nei giardini tra via Colombo e via Giordano. Tra i tanti interventi effettuati in questi cinque anni su giardini e aree verdi, quelli in via Vulcano a Tobbiana: al centro dell’area verde è stata realizzata infatti una piazza per favorire la socializzazione e dare ai cittadini un nuovo punto di riferimento; è stato inoltre creato un attraversamento pedonale in corrispondenza della piazza e della pista ciclabile, è stata sostituita l’area giochi ed è stato potenziato il sistema di illuminazione. Sono terminati anche gli interventi di riqualificazione del parco della Liberazione e della Pace (ex Ippodromo) a Grignano, dove è stata realizzata una nuova palestra all’aperto e sono state installate due nuove altalene doppie con sedili a gabbia. Dopo sei anni di chiusura e un anno e mezzo di cantiere, è stato riaperto l’Anfiteatro di Santa Lucia ed è stato riqualificato il giardino intorno. Assieme al playground del Serraglio, il rinnovo dello spazio di Santa Lucia è un tassello importante nel piano di sviluppo del Parco Fluviale del Bisenzio nell’ambito del progetto Riversibility. Sono poi in corso i lavori per la realizzazione di un nuovo parcheggio e giardino in via De Santis alle Badie. Infine a Viaccia, in via Gavinana, sono stati inaugurati 47 orti urbani, un esempio intelligente per riqualificare gli spazi pubblici incolti e renderli fruibili a tutti favorendo l’aggregazione e la socializzazione.

Sul fronte delle strade di accesso alle frazioni, sono iniziati i lavori per la nuova viabilità di Maliseti, con la realizzazione di una pista ciclabile e di una rotatoria tra viale Marzabotto e via Fosse Ardeatine. A Vergaio è stato trovato un accordo tra il Comune e la Gioielleria Paci per la realizzazione del tratto di strada tra via Mati e via dell’Orsa Minore, che consentirà così di collegare Tobbiana alla tangenziale. Sono infine in corso i lavori per la realizzazione del braccetto della rotonda della seconda tangenziale in zona Mazzone a Viaccia. Per quanto riguarda le passerelle e le infrastrutture, è stata realizzata una passerella ciclopedonale che attraversa via Allende, in corrispondenza con via Orione, e che collega le frazioni di Tobbiana e San Giusto, divise dalla tangenziale. Sono invece nella fase conclusiva le procedure di appalto per la realizzazione di una passerella ciclopedonale che, scavalcando la declassata, collegherà il Pecci al parcheggio antistante la Questura. Il progetto è firmato dall’architetto Maurice Nio, che ha già progettato l’ampliamento del Centro per l’arte Contemporanea di viale della Repubblica. Numerosi gli interventi messi in campo in questi anni per favorire lo sviluppo della mobilità sostenibile e in particolare per promuovere l’uso delle biciclette. Tra le opere realizzate sugli assi ciclabili, il percorso ciclopedonale che collega La Querce con La Macine attraverso via Firenze; il tratto di ciclabile in via Roma alle Fontanelle e in via Montalese a Chiesanuova, quello in via Ferrucci e in via Foscolo a Galciana. Sono invece in corso gli interventi per la realizzazione di una ciclabile in viale Montegrappa e in viale della Repubblica. E’ stato poi finanziato, ed è in corso l’approvazione del piano definitivo, il progetto per la creazione di una pista ciclabile in via Pistoiese, che andrà così a cambiare il volto della mobilità al Macrolotto Zero.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*