La Marini Industrie inaugura la nuova sede a Montemurlo: “Qui per una produzione di eccellenza” FOTO e VIDEO

La Marini Industrie cambia casa dopo quasi 75 anni. Dalla storica sede di via Mario Cipriani a Prato, l’azienda si trasferirà a Oste in uno stabilimento di circa 8mila mq, costruito da zero (il doppio rispetto a quello pratese, chela famiglia Marini metterà forse in affitto) e per un investimento totale di 7 milioni di euro. Con 500 mq di archivio storico – in cui saranno raccolti i tessuti creati dal 1945 a oggi dalla Marini Industrie – e con una piccola biblioteca della moda che raccoglierà cataloghi, riviste, libri e pubblicazioni. Non è tutto, l’azienda guarda al futuro anche attraverso dei nuovi progetti in cantiere, come lo spazio co-working: la volontà dell’azienda è quella di destinare 4 postazioni co-working e una sala riunioni a dei liberi professionisti under 40 senza far pagare loro nessun affitto. Al posto dell’affitto sarà infatti stipulata una collaborazione a progetto con l’azienda. In sintesi, in cambio di uno spazio di lavoro il libero professionista destinerà qualche ora della sua attività mensile lavorativa al progetto concordato preventivamente con l’azienda Marini Industrie. La call sarà lanciata dopo l’estate e si rivolgerà a designer, professionisti del web, grafici, ma anche architetti. Il business plan aziendale prevede nel medio tempo anche di dare vita ad una parte di produzione manifatturiera interna con conseguente assunzione di nuove figure professionali. All’interno della nuova sede, una cascata a vista, un giardino pensile e un giardino verticale, un trilocale ad uso del custode. L’azienda è autonoma dal punto di vista energetico grazie ad un impianto fotovoltaico da 100Kw.

Guarda il video con le immagini dell’inaugurazione e le interviste a Riccardo Marini, al sindaco di Montemurlo Mauro Lorenzini e all’assessore regionale allo Sviluppo economico Stefano Ciuoffo

 

 

LS

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*