Montemurlo, il saluto di Lorenzini dopo dieci anni da sindaco

«Se il Comune di Montemurlo in questi dieci anni è cambiato in meglio è anche merito vostro, della vostra professionalità e del vostro impegno. Il Comune è una macchina che per funzionare bene ha bisogno di tutti ed anche il più piccolo ingranaggio è stato fondamentale per raggiungere gli obbiettivi che la mia squadra ed io ci eravamo posti». Il sindaco Mauro Lorenzini nell’ultimo giorno del suo mandato si è rivolto così ai dipendenti comunali che ha voluto incontrare, insieme alla giunta uscente, nel salone comunale per ringraziarli personalmente del loro lavoro. «Sono stati dieci anni bellissimi quelli alla guida del Comune di Montemurlo e per me fare il sindaco del territorio, dove sono nato e sono vissuto, è stata un’esperienza unica, un sogno che si è realizzato. Grazie ad un efficace lavoro di squadra Montemurlo non si sente più la periferia di un altro Comune e i montemurlesi oggi sono fieri della loro appartenenza ad un territorio che ha saputo scommettere su sviluppo e qualità della vita» ha aggiunto Lorenzini, che ha poi espresso la propria soddisfazione per l’elezione del suo vice Simone Calamai, che oggi sarà proclamato ufficialmente primo cittadino di Montemurlo: «Auguro a Simone Calamai di essere il sindaco di tutti, di chi l’ha votato e di chi la pensa diversamente. Gli auguro di mettere ogni giorno nel suo lavoro al servizio della comunità testa e cuore. In questi anni da sindaco ho imparato che per amministrare bene servono tanta umiltà, capacità di ascolto, di mediazione e una buona dosa di determinazione. Ringrazio tutti i montemurlesi per la loro fiducia e per la possibilità che ho avuto di essere per dieci anni il loro sindaco» ha concluso Lorenzini.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*