“Prato Comics+ Play”: a Officina Giovani un fine settimana dedicato al mondo del fumetto e del gioco

Sabato e domenica dalle 10 alle 19:30 torna Prato Comics + Play: la fiera del fumetto e del gioco pratese che quest’anno ci conduce nel mondo degli antieroi. Per due giorni gli spazi di Officina Giovani si animeranno di giochi, mostre di tavole illustrate, conferenze, stand espositivi e gastronomici, cosplay, aree kids e tanto intrattenimento. Il tema di quest’anno vuole omaggiare la figura dell’Antieroe, sempre in lotta con sé stesso e con il mondo. Figlio illegittimo dell’Eroe e dell’Ombra, l’Antieroe acquisisce gli scopi e gli intenti del primo, ma accetta fin da subito e anzi, spesso ne è emanazione diretta, l’oscurità della seconda. Lo spazio dedicato ai comics vedrà protagonista tra gli altri Marco Mastrazzo, talentuoso illustratore Bonelli, dalla cui mano e mente creativa hanno preso forma i ben noti antieroi di cult movie raffigurati nella locandina della fiera. Presente all’appello anche l’illustratore Luca Strati, il quale annovera tra i suoi lavori anche un celebre antieroe che quest’anno compie 80 anni: Batman. Durante la fiera sarà possibile incontrare l’irriverente Ravioli Uèstern-Pierz con le sue strisce umoristiche al “vetriolo” e il collettivo dei Blasteroid Bros alias Gianluca Pagliarani disegnatore, Giovanni Barbieri scrittore e Alan D’amico colorista. Tra le case editrici indipendenti ci sarà la giovane e colorata Tatai Lab, molte associazioni tra cui Slow Comix e Amianto comics oltre che tanto spazio dedicato agli autoprodotti. Per quanto riguarda il versante “pratico” spiccano i nomi di Dario Dordoni e Antonio Ferrara, entrambi autori di giochi da tavolo ben conosciuti tra gli appassionati, che forniranno consigli e suggerimenti ai giocatori presenti in fiera.

La sezione play ospiterà ben due ludoteche nelle quali i visitatori si potranno cimentare in: giochi da tavolo a cura dell’associazione ludica Ludissea42, Pokemon card games, giochi di ruolo, miniature ed un torneo ufficiale di Bang! Quest’anno il Prato Comics + Play ospiterà inoltre il primo raduno del progetto Giocaruolando, che mira a portare il gioco di ruolo nelle scuole rendendolo un’occasione formativa. Sarà messo a disposizione un intero salone per far giocare e confrontare tra di loro ragazzi e ragazze chiamati ad affidarsi completamente all’immaginazione creativa. E se usufruire degli spazi per provare i giochi in scatola non fosse sufficiente, tra le novità di quest’anno c’è PrAtotipi: un laboratorio dove degli esperti aiuteranno a sviluppare il proprio gioco da tavolo dando spunti e consigli di ideazione, grafica e produzione. Sarà inoltre possibile presentare e testare le proprie creazioni. A grande richiesta l’associazione Ouroboros riporterà in fiera l’avvincente esperienza della Escape Room in cui il partecipante si troverà rinchiuso in una stanza senza possibilità di uscita. Ma chi lo ha rinchiuso, e quali sono le sue reali intenzioni? 20 minuti di adrenalina per scoprirlo. Non mancano le novità anche nell’area Games dove indossando un visore sarà possibile provare l’esperienza della realtà virtuale offerta da Exlite computers, per poi perdersi in più di 40 postazioni tra console, pc e, per i nostalgici, cabinati e retrogames. Il tutto all’insegna del free gaming. Anche lo spazio dell’Area kids offrirà varie esperienze adatte ai più piccoli, che si potranno addentrare nel mondo fiabesco creato dalle autrici Anita Barghigiani e Ilaria Guarducci. Durante entrambi i pomeriggi della fiera sarà possibile far partecipare i bambini a laboratori di disegno e collage oltre che scatenare la loro creatività con i sempre amati LEGO. Immancabili i cosplayer che animeranno la fiera durante le due giornate e avranno la possibilità di mostrare le loro abilità con la tradizionale gara organizzata da Azione Cosplay Prato.

Molte le conferenze in programma: sabato pomeriggio con “L’arte dietro ai giochi”, Alan D’amico ci svelerà il lato artistico del mondo dei giochi in scatola, mentre domenica si terrà una tavola rotonda durante la quale vari autori di giochi da tavolo si confronteranno su abitudini, strumenti e mezzi con cui realizzare un prototipo funzionale. Anche il settore comics avrà i suoi incontri con i ragazzi di Amianto comics e il loro progetto BOLIDE che si propone di unire alcuni tra i migliori fumettisti del panorama italiano. Spazio anche a Gianluca Lamendola che presenterà il saggio Elementare, Matsuda!, un’interessante analisi sui manga polizieschi e Matteo Simoni che si addentrerà nell’universo di Godzilla e dei mostri giganti della cinematografia. All’interno della fiera in un’area dedicata dei comics, sarà possibile ammirare le tavole illustrate da Luca Strati, Domenico Martino, Sudario Brando e Pierz, artisti tutti presenti in fiera. Mentre le esposizioni esterne quest’anno saranno due, dedicate a Marco Mastrazzo e Luca Strati, visitabili presso la Saletta Campolmi, di fronte alla Biblioteca Lazzerini e al Museo del tessuto.

Tra gli eventi imperdibili di questa edizione sono da segnalare le sfide con le pistole Nerf che porteranno azione e scompiglio durante i giorni della fiera. In collaborazione con Ouroboros e la Brigata Otaku saranno allestite due arene, sia nella versione classica che nella nuova versione laser. I visitatori più competitivi dovranno affrontare percorsi pieni di ostacoli, sfidanti e un avversario particolarmente temibile che farà la sua comparsa domenica. Infine i ragazzi di Getalive, proporranno un evento “fuori fiera” presso Manifatture Digitali Cinema: una maratona della fortunata web series sul mondo del gioco di ruolo dal vivo, la cui prima puntata fu presentata proprio tra gli stand del Prato Comics molte edizioni fa. Prato Comics + Play è un evento a cura di Associazione Più Prato, con il contributo di Comune di Prato e Officina Giovani Cantieri Culturali.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*