Sicurezza stradale e urbana, intensificati i controlli della Municipale: emessi 5 daspo e multati 42 automobilisti per guida con il cellulare

Negli ultimi 10 giorni sono 42 le sanzioni elevate nei confronti di automobilisti sorpresi alla guida mentre usavano il telefonino; un veicolo , invece, è stato sequestrato per assenza di assicurazione e revisione, oltre che per guida senza patente; e 5 sono stati i daspo urbani. E’ questa la sintesi dei controlli sul territori che le pattuglie della Zona Centro del Reparto Territoriale della Polizia Municipale hanno intensificato con l’obiettivo di aumentare la sicurezza stradale e quella urbana.

A seguito di controlli di polizia stradale, in via Becagli è stato fermato un veicolo Peugeot 206 condotto da un cittadino di nazionalità cinese che è risultato sprovvisto di copertura assicurativa e della revisione del veicolo. Ulteriori accertamenti hanno permesso alla pattuglia di accertare anche che il conducente era privo di patente di guida, perché mai conseguita, oltre al fatto che il veicolo era già stato sottoposto a fermo e sequestro amministrativo da altro organo di polizia. Di conseguenza, gli agenti procedevano alla confisca del veicolo.

Continuano anche i controlli sull’uso del telefonino alla guida, tutte contestate da parte di agenti in divisa e motocicli con i colori d’istituto, con sanzioni di 165 euro ai conducenti e decurtazione di 5 punti sulla patente di guida (10 per i neo-patentati). Negli ultimi 10 giorni sono state elevate ben 42 sanzioni, e ritirate due patenti, per aver commesso la stessa violazione, numeri che testimoniano come questa cattiva abitudine sia tutt’altro che diminuita.

Sul fronte della sicurezza urbana, sono stati impartiti 5 ordini di allontanamento, il cosidetti “daspo urbano”, sia nei confronti di parcheggiatori abusivi, che di due cittadine rom già note agli uffici, per le quali, in quanto alla seconda violazione commessa, saranno richiesti alla Questura gli ulteriori provvedimenti di divieto di accesso previsti dalla legge.

1 Commento

  1. Ma dei venditori di frutta che disturbano nelle svariate ore, a partire dalle 8 di mattina, con gli altoparlanti al massimo per accaparrarsi i clienti cinesi, nessuno ci pensa nella zona NORD !

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*