Sito fake a danno della candidata Teresa Lin, la procura apre un fascicolo

La procura di Prato ha avviato le indagini per chiarire chi ha dato vita al sito fake per screditare l’immagine di Teresa Lin, la candidata civica della lista Biffoni19. Il reato ipotizzato è quello di diffamazione per mezzo stampa. Il fascicolo è stato aperto in seguito alla denuncia contro ignoti presentata nella mattinata di ieri dall’interessata. Denuncia che è stata trasmessa alla Polizia postale, con la quale la procura sta lavorando a stretto contatto per risalire all’identità e alle motivazioni di chi c’è dietro al sito, adesso oscurato.  Nella pagina web veniva espressa in lingua cinese la promessa per cui, in cambio del voto, si sarebbe lavorato per controlli meno severi nelle aziende e tasse più basse. La stessa Teresa Lin, oltre a sporgere denuncia, ha preso immediatamente le distanze dai contenuti online pubblicati a suo nome.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*