Sociale e pari opportunità, Spada (centrodestra): “Questa giunta ha perso il contatto con le associazioni”

Un registro provinciale delle disabilità per mettere a punto interventi mirati, l’attuazione a livello comunale del Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche (Peba), un sistema di incentivazione alle imprese private affinché migliorino l’accessibilità. Il candidato a sindaco del centrodestra unito Daniele Spada e la candidata alle Europee nella lista di Forza Italia Rita Pieri presentano insieme le loro proposte per una città più inclusiva. “Esiste un Peba regionale, che fu redatto dalla giunta cenni ma che è rimasto fermo perché non c’è un piano attuativo – spiega Rita Pieri -. Questo non vuol dire che chi costruisce non lo faccia secondo le regole, ma il Peba è sicuramente uno strumento che consente di avere edifici più accessibili in città. Poi ho chiesto a Daniele di tornare alla carica con il registro delle disabilità: a suo tempo l’Asl ci negò la collaborazione per la sua stesura per motivi di privacy. Noi non vogliamo sapere nomi e cognomi – continua Pieri -, vogliamo solo sapere quante e quali disabilità ci sono a Prato per attuare le politiche migliori. Infien, il discorso della formazione e della sensibilizzazione, penso anche ai dipendenti pubblici: per un ipovedente la situazione cambia se in un ufficio chi gli sta davanti parla col volto basso”.
Pieri e Spada sono anche per il rilancio del tavolo sulle pari opportunità istituito nel 2009, al quale si siedono amministratori, associazioni che si occupano di disabilità e privati cittadini. Il tavolo è tuttora in piedi ma, specifica Spada, manca di “concretezza progettuale”: “E’ mancata in questi anni una concretezza che noi cercheremo di rilanciare – afferma Daniele Spada -, ma soprattutto negli ultimi anni con questa giunta si sono del tutto sfilacciati i rapporti con le associazioni. Questa amministrazione manca di concretezza sul fronte delle pari opportunità, della sicurezza, del decoro, insomma manca di concretezza a 360 gradi”.

 

LS

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*