Valbisenzio al voto: ecco i programmi dei candidati sindaco di Vaiano, Vernio e Cantagallo

Tre faccia a faccia tra i sindaci uscenti del centrosinistra che mirano al secondo mandato e altrettante liste civiche che puntano sul cambiamento. Anche la Valbisenzio andrà al voto domenica 26 maggio in concomitanza con le elezioni europee. Sono 15.878 gli aventi diritto chiamati alle urne, di cui oltre ottomila a Vaiano, più di 5.000 a Vernio e circa 2600 a Cantagallo.
A Vaiano si fronteggiano Primo Bosi con la lista centrosinistra per Vaiano Primo Bosi sindaco e Gualberto Seri della lista civica Vaianesi. Sulle infrastrutture il primo punta a realizzare in collaborazione con Ferrovie dello Stato una nuova stazione alla Briglia; Seri ha in programma l’introduzione di una sorta di car sharing esteso ai camion, per ridurre inquinamento e mezzi pesanti sulla Sr 325. Diversa le ricette per rivitalizzare il centro e rilanciare il commercio: oltre alle manifestazioni, Bosi punta a nuovi arredi urbani e a intercettare bandi per introdurre la filodiffusione. Seri vuole estendere il periodo dell’estate vaianese e riportare in via Braga e alla Badia eventi e iniziative che negli ultimi anni si sono svolte al Mulinaccio.
A Vernio Giovanni Morganti, candidato sindaco di centrosinistra per Vernio, ha in programma la realizzazione di due nuove scuole e l’adeguamento antisismico di tutti gli edifici scolastici, oltre al completamento del distretto sociosanitario di Vernio, nel quale inserire nuovi servizi sanitari, fra cui guardia medica e medici di medicina generale per una vera e propria casa della salute.
Francesca Storai, candidata sindaco di SiAmo Vernio, punta al rilancio del turismo ambientale e ad un attento piano di manutenzione ordinaria del territorio, che assieme ad una gestione consorziata dei boschi, sia in grado di ridurre il dissesto idrogeologico.
Infine a Cantagallo le priorità individuate da Guglielmo Bongiorno, candidato sindaco di Cantagallo Destinazione Futuro, sono ambiente e lavoro, potenziando promozione del territorio, dei prodotti tipici e valorizzazione dei contesti naturali in chiave turistica. Fra le proposte di Alessandro Logli, candidato sindaco de La Città per noi, ci sono quelle di favorire il radicamento di imprese agricole, curare maggiormente la manutenzione stradale e chiedere un medico di famiglia in più a disposizione dei cittadini dell’alta valle.

Al link seguente il confronto tra i candidati sindaco della Vallata, nello speciale “Parliamoci Chiaro Valbisenzio al voto”, andato in onda su Tv Prato una settimana fa.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*