Francesco Puggelli compie un anno da sindaco e lancia la nuova fase del “Bilancio partecipativo”

“E’ stato un anno intenso, importante, ce l’abbiamo messa tutta. Ma non sta a noi dirlo, sono i cittadini che devono esprimersi”. Davanti ad una crostata, circondato dalla squadra di assessori, collaboratori e cittadini, nei giardini di piazza della Riconciliazione Roberto Castellani, il sindaco Francesco Puggelli ha festeggiato e spento la sua prima candelina alla guida del Comune di Poggio a Caiano.
Dodici mesi di “Poggio+1”, apertura di una nuova fase del “Bilancio partecipato”, che sarà inaugurata con un’assemblea e un evento pubblico la sera di venerdì 27 giugno, in via Garibaldi, preludio di una serie di consultazioni, rione per rione, per definire scelte e interventi da mettere in cantiere nel secondo anno di vita amministrativa dell’esecutivo Puggelli. “Abbiamo messo in Bilancio una somma 40 mila euro, saranno i cittadini a decidere come investire questi soldi, in quali interventi e in quali opere” ha sottolineato il primo cittadino di Poggio a Caiano. “Non è più tempo di deleghe. Sin dal primo momento del nostro insediamento abbiamo detto che avremmo lavorato con i cittadini, e insieme a loro, per realizzare una Poggio più bella, più vivibile, più sostenibile, più accogliente” ha concluso Puggelli.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*