Il mio nome è Rosa, vite straordinarie di persone comuni: al Politeama lo spettacolo di Cicognini Rodari e AID

Il mio nome è Rosa, vite straordinarie di persone comuni è uno spettacolo emozionante e originale. È pensato scritto, musicato e recitato da cinquanta ragazze e ragazzi del Cicognini Rodari insieme a un gruppo di dieci insegnanti. Va in scena domani mercoledì 5 giugno, alle 21, al Politeama Pratese. Il progetto nasce dalla collaborazione tra la scuola e la sezione pratese di AID (Associazione Italiana Dislessia), impegnata in una instancabile attività di sensibilizzazione sulle problematiche dei disturbi specifici dell’apprendimento. L’evento ha il patrocinio del Comune e della Provincia di Prato.

Siamo di fronte a un’esperienza che va oltre lo spettacolo: si tratta di una straordinaria opportunità di inclusione scolastica che vede protagonisti ragazze e ragazzi con tanti e diversi talenti che si mettono in gioco tutti insieme nel ruolo di attori, ballerini, musicisti, persino registi. I docenti hanno scritto la sceneggiatura, progettato la coreografia e le musiche di scena originali, eseguite dai ragazzi del Liceo Musicale, diretti dal professor Andrea Lombardo. Responsabili del progetto sono le professoresse Ilaria Di Blasio e Simona Donati. La squadra degli insegnanti si è impegnata su più fronti. Le musiche di scena originali sono di Valentina Baldi, le coreografie di Ilaria Meoni. Antonella Alibrandi ha pensato ai costumi e Tommaso Rosati alla regia tecnica.

Sono attesi anche due ospiti d’onore: l’attrice di cinema e teatro Gaia Nanni e il simpaticissimo Gaetano Gennai. Sul palcoscenico studenti e insegnanti porteranno la vicenda di donne e uomini comuni. Vengono narrate storie di contraddizioni, equivoci, incomprensioni, inventate per l’occasione ma ispirate da testimonianze documentate. Come quella di Rosa che è stata rinchiusa in un manicomio perché la vita, a volte, è troppo pesante da portare.

A guidare la difficile riflessione sono i versi di una poetessa splendida, Alda Merini, insieme alle parole di Giorgio Gaber e alla musica di Steve Reich, Sargej Rachmaninoff e Gustav Holst.

Per informazioni rivolgersi ad AID cell.392 4356353

Gli studenti impegnati nello spettacolo

Musicisti: Ilaria Orlandini, Tommaso Rossi, John Marzano, Pietro Zini, Giulio Della Pietra

Attori: Viola Benfari, Costanza Bertelli, Claudia Brandaigi, Greta Colzi, Theo Garrisi, Xhesika Lako, Alessio Myftari, Diletta Perugini, Martina Pompa, Carolotta Savelli, Luigi Spadolini

Ballerini: Lucrezia Vecchio, Bianca Ghezzi, Francesco Pagnini, Martina Lilli, Matteo Dhiab. Corpo di ballo: Lorenza Cecconi, Aurora Cipriani , Mariachiara Gause, Asia Innocenti, Sofia Mainieri , Alessia Martini ,  Chiara Mertiri , Ana Maria Moisescu, Alessia Russotto, Giulia Tiano, Camilla Viola, Fabio Baldi,  Noemi Casalini, Niccolò Demo, Pietro Di Pierro, Martino Lunardi, Soukaina EL Hajjy, Francesca Radovcic, Gabriele Pini, Caterina Pagliai, Francesca Colbertaldo.

Sound design: Emily Buzzi, Matteo Caramelli, Dimitri Paci, Alessandro Napolitano, Enrico De Simone, Irene Diana.

Tecnici: Mauro Forte e Paolo Consorti.

Grafica: Leonardo Esposito.

Aiuto regia: Rebecca Meucci

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*