Partecipazione, Biffoni: “I cittadini continueranno ad essere protagonisti delle trasformazioni della città”

L’ascolto dei cittadini per una gestione partecipata della città. E’ l’intenzione del candidato del centrosinistra Matteo Biffoni per coinvolgere sempre di più i cittadini nelle scelte che trasformano la città. Un coinvolgimento già sperimentato nella progettazione di tante piazze nelle frazioni e per il nuovo assetto di Firenze e via Roma, passando per l’ultimo esempio, i giardini del Cassero in via Pomeria, riqualificati su richiesta di alcuni comitati spontanei di via Baldinucci e della stessa via Pomeria.Una partecipazione sempre più attiva che preveda la collaborazione nella redazione dei progetti che verranno messi a punto dai tecnici comunali e la condivisione degli spazi pubblici che – usando il regolamento dei beni comuni – porti i cittadini ad organizzarsi per la gestione promuovendo l’attività sociale.
“Le principali trasformazioni della città devono sempre partire da un confronto diretto con i cittadini – ha spiegato Matteo Biffoni -. In questi anni abbiamo dato risposte concrete alla riqualificazione urbana proprio seguendo le indicazioni e le proposte avanzate dai cittadini, da coloro quindi che vivono in prima persona il territorio, durante i lavori partecipativi. La riqualificazione del giardino del Cassero è un esempio: abbiamo risposto alle esigenze di alcuni comitati spontanei di via Pomeria e via Baldinucci che chiedevano di rendere dignità a quei giardini a ridosso delle mura. In questi anni abbiamo approvato un regolamento sui beni comuni, ci sono gli spazi, la sfida è dunque quella di rafforzare ulteriormente questo canale di dialogo diretto con i cittadini così da poter intervenire anche in altre aree della città. Un luogo riqualificato e vissuto è sicuramente uno spazio migliore e più fruibile per tutti”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*