La progettazione di una città migliore non si ferma mai: iniziato laboratorio per film-maker

Sono in corso i primi incontri in remoto del laboratorio di cinema con giovani creativi, pensato per il progetto “La Città Continua | modelli culturali di periferia”, il progetto rivolto al quartiere Soccorso di Prato ideato da CUT | Circuito Urbano Temporaneo, Riciclidea e Servizio delle politiche giovanili del Comune di Prato è finanziato dalla Regione Toscana.
I partecipanti sono giovani creativi di età inferiore ai 35 anni, selezionati tramite call aperta. Il laboratorio è condotto dal fotografo e filmaker Andrea Foligni e dal musicista e sceneggiatore Gabriele Marco Cecchi, con il sound designer Alessio Dufur e la collaborazione attiva di Lorenzo Maffucci e Fango Radio.
Nel corso del laboratorio, i partecipanti andranno a creare un racconto collettivo del quartiere in forma di documentario esplorando storie e culture grazie alla guida degli esperti e all’affiancamento dei mediatori culturali. Vista la situazione di emergenza il laboratorio si svolgerà in remoto fino alla possibilità di uscita e avrà come tematica l’Incontro (mancato, possibile, già avvenuto, ecc..) innescando una riflessione sul tema che parta da racconti di memoria per arrivare alle possibilità che l’assetto di continuo movimento e rapido cambiamento della periferia può portare.
I partecipanti: Lucilla Benedetti, Veronica Colella, Andrea Del Bono, Matteo Dutto, Aurora Fanti. Partecipa al laboratorio la fotografa Maruska Tonioni.
Tutte le attività del progetto sono visibili all’interno del sito www.circuitourbanotemporaneo.com e sui canali social delle associazioni coinvolte.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*