Chiude Fuori di pizza, anche la politica si mobilita per trovare una nuova sede alla pizzeria che dà lavoro a disabili

Fuori di pizza chiude i battenti. Il locale di via Ciardi dove trovavano lavoro ragazzi con disagio mentale non sfornerà più pizze. I costi d’affitto erano diventati proibitivi.
Una soluzione per riallocare la pizzeria ci sarebbe, individuata nel Chersoni di Iolo, che ha tra i gestori proprio la Polisportiva Aurora. Ma la burocrazia per ora ha frenato questa ipotesi.
“Prato non può perdere un’esperienza come questa, che rappresenta un aiuto concreto al nostro Comune per intercettare, aiutare e includere le categorie più fragili ed emarginate del territorio” hanno detto i consiglieri comunali PD della commissione 5, Marco Biagioni, Claudia Longobardi e Silvia Norcia. “L’amministrazione comunale individui degli spazi dentro l’impianto di rugby Chersoni di Iolo da destinare alle associazioni che si occupano di inclusione e sociale” hanno proposto gli stessi consiglieri.
“Dal 2017 il Chersoni è diventato un luogo dove sport e sociale hanno saputo unirsi grazie alle attività della Polisportiva Aurora – proseguono i promotori – Crediamo che sia quindi opportuno che in quel contesto sia promosso dall’amministrazione un progetto rivolto alle associazioni sportive e sociali che parta dall’esperienza di Fuori di Pizza e la estenda ad altre attività”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*