Tre milioni di mascherine e materiale sanitario provenienti dalla Cina sdoganati all’Interporto

I funzionari dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli di Prato e Pistoia all’interno dell’Interporto della Toscana Centrale hanno sdoganato oltre tre milioni di mascherine e materiale sanitario proveniente dalla Cina. Nello specifico si tratta di 10mila visiere protettive destinate all’Assifar Servizi Srl di Roma, società del gruppo Assiprofar; poi 135.500 accessori esterni (maschere) per macchinari di ossigenoterapia destinati a strutture sanitarie dislocate nel territorio nazionale. A seguire 2,9 milioni di mascherine chirurgiche destinate all’azienda ospedaliera di Parma, all’Estar della Toscana, alla Chiesa Evangelica Cinese e a esercenti di servizi di pubblica utilità. Sdoganate anche 150mila mascherine di tipo FFP2 destinate a strutture sanitarie dislocate nel territorio nazionale e a esercizi commerciali. E infine mille tute protettive destinate all’ospedale Santo Stefano.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*