Minaccia di gettarsi dalla rotonda della questura: traffico in tilt sulla Declassata VIDEO

E’ salito sulla recinzione della rotonda della questura minacciando di buttarsi giù e solo l’intervento degli agenti della polizia ha permesso di evitare il peggio. E’ successo questa mattina verso le 11,15. L’uomo – un 38enne tunisino – si è presentato all’ufficio immigrazione senza preavviso asserendo di dover ritirare il permesso di soggiorno. Quando gli operatori gli hanno fatto notare che lo sportello non era operativo, come annunciato da tempo, il tunisino è uscito e si è diretto verso la vicina rotonda, arrampicandosi pericolosamente alla recinzione del sottopasso. Gli agenti, guidati da un funzionario, hanno cercato di convincere l’uomo a scendere, inizialmente senza successo. Nel frattempo sono giunti sul posto i vigili del fuoco, che hanno sistemato sulla Declassata i dispositivi di sicurezza, e la polizia municipale, che ha chiuso al transito la rotonda e ha regolato il traffico. Immediate le ripercussioni sulla viabilità, con la formazione di code e rallentamenti, acuite dai lavori già in corso.
La polizia ha contattato la moglie e la figlia dell’uomo, facendole giungere sul posto nel tentativo di convincere definitivamente il tunisino a desistere. Appena l’uomo ha lasciato la recinzione, avvicinandosi alla strada, gli agenti lo hanno immediatamente afferrato e messo in sicurezza. E’ stato portato in ospedale e denunciato.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*