Montemurlo: 90mila euro per l’adeguamento delle scuole alle norme anti-Covid

Il Comune di Montemurlo continua ad investire sull’edilizia scolastica e si prepara ad accogliere in classe gli studenti in piena sicurezza, con aule e refettori a norma anti- Covid. Il Comune infatti ha aderito all’avviso pubblico del Ministero della Pubblica Istuzione per l’ adeguamento e l’ adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19 e si è visto riconoscere 90 mila euro di fondi Pon (Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020), risorse che saranno utilizzate prevalentemente per la sistemazione di alcuni spazi della scuola media “Salvemini- La Pira” di via Deledda. Il progetto di adeguamento ammonta complessivamente a 105 mila euro e la quota parte rimanente (15 mila euro) sarà finanziata direttamente dal Comune di Montemurlo attraverso il piano delle opere pubbliche. Nel dettaglio, alla scuola media, per ottenere ottenere il corretto distanziamento tra gli alunni, sarà necessario effettuare l’ampliamento della mensa al piano terra e di alcune aule poste al piano terra e al terzo piano. I lavori vedranno la demolizione dei tramezzi interni, la modifica delle aperture delle singole classi e il rifacimento delle pavimentazioni. Saranno inoltre svolti lavori impiantistici per lo spostamento degli impianti elettrici ordinari, di emergenza e dei dati tra cui le lavagne LIM. Gli interventi di adeguamento serviranno anche per facilitare l’accessibilità delle persone con disabilità all’interno della scuola.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*