Regionali, Renzi a Prato: “Italia Viva alternativa alla Lega e al matrimonio Pd-Cinque Stelle” FOTO

“Non morirò leghista, ma non posso nemmeno vivere grillino e il PD è il partito che ha votato per l’alleanza strutturale con i Cinque Stelle”. Si è presentato così Matteo Renzi questa mattina in piazzetta del Pesce, con cinque dei sei candidati al consiglio nella circoscrizione di Prato, persuadendo il pubblico a votare Italia Viva, partito “delle idee che raccoglierà i voti di tanti del centrodestra – ha detto il senatore Renzi – e anche chi non vuole l’abbraccio tra il Pd e i Cinque Stelle”. A salutare Renzi, prima dalla finestra del Comune, poi dall’ultima fila e, infine, quando l’incontro è stato sciolto, con un abbraccio, anche il sindaco Matteo Biffoni. Italia Viva-Più Europa è nella coalizione di centrosinistra a sostegno della candidatura di Eugenio Giani. “La questione oggi è una: o vince Giani o vince la Ceccardi – ha dichiarato Matteo Renzi – e noi ovviamente siamo per Giani perché la Ceccardi è contro il Mes, vuole portare il modello fallimentare della sanità lombarda in Toscana. Poi è evidente che, rispetto al PD, il PD che insegue i grillini sia un errore; il PD che in Liguria va dietro a quelli del Fatto Quotidiano e in Puglia va su Emiliano non è il PD nostro di un tempo, riformista. Rispetto alle questioni di Prato, Matteo Biffoni è un amico e gli vogliamo molto bene”.

 

 

A presentarsi all’elettorato il capolista, nonché coordinatore di Italia Viva a Prato, Antonio Longo, che ha un passato, in ordine, nell’Udc, in Prato con Cenni (con cui è entrato in consiglio) e poi in Energie per l’Italia; Gabriella Massagni, l’altra coordinatrice provinciale di IV; Franco Mauro Ganugi, Samantha Nesti, Veronica Versace Scopelliti. Assente il candidato in quota Più Europa Claudio Azzini. In occasione dell’incontro di stamattina, è stato formalizzato il passaggio a Italia Viva dei consiglieri comunali Giacomo Sbolgi (Prato) e Matteo Lenzi (Poggio a Caiano).

 

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*