Ascensore del cimitero si blocca con all’interno il custode, due addetti delle onoranze funebri e la bara

È già stato individuato il guasto che ieri al cimitero di Rocca di Montemurlo ha causato il blocco dell’ascensore con all’interno il custode, due dipendenti di una ditta funebre e una bara. I tecnici della ditta di manutenzione e assistenza dell’ascensore sono prontamente intervenuti dopo la chiamata di soccorso degli occupanti e sono arrivati insieme ai vigili del fuoco, allertati per liberare le persone rimaste chiuse in ascensore. Il Comune, attraverso la società partecipata Consiag Servizi Comune, che si occupa della gestione del cimitero, si è subito mosso per capire la natura del guasto ed ha già individuato la causa del problema tecnico. Si tratta di una parte elettronica difettosa, che sarà sostituita già nei prossimi giorni per garantire al più presto la piena efficienza dell’ascensore. « Ci scusiamo con la famiglia della vittima e con gli occupanti dell’ascensore per lo spiacevole accaduto – sottolinea il sindaco del Comune di Montemurlo, Simone Calamai – Stiamo facendo ulteriori accertamenti per evitare che si ripetano guasti simili all’ascensore. Provvederemo a sostituire le parti elettroniche che hanno causato il blocco e vogliamo essere certi che episodi del genere non accadano più».

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*