In san Domenico stasera il concerto di Giovanni Caccamo e Giulia Mazzoni

Un binomio tra due grandi artisti legati a Prato: la pianista di fama internazionale Giulia Mazzoni, pratese, e Giovanni Caccamo, cantautore raffinato, che a Prato ha frequentato la scuola di musical Arteinscena. E’ il duetto che andrà in scena stasera, venerdi 11 settembre, nel chiostro di San Domenico, nell’ambito di Prato Settembre è spettacolo Limited edition.
Il concerto inizierà alle 21,30. Biglietti in prevendita su ticketone.it.

Giovanni Caccamo è stato vincitore della categoria “Nuove proposte” alla 65° edizione del Festival di Sanremo, premio della critica “Mia Martini”, premio sala stampa “Lucio Dalla”, premio “Emanuele Luzzati”. Caccamo è anche stato autore per Malika Ayane, Emma Marrone, Francesca Michielin, Elodie, Deborah Iurato, Chiara Galiazzo.
Cantautore raffinato, scoperto da Franco Battiato, reduce dalla sua partecipazione al Festival “Pathway to Paris: Earth Day 50”, con Michael Stipe dei R.E.M., Patti Smith, Johnny Depp, Flea dei Red Hot Chili Peppers, Cat Power, Ben Harper e tanti altri artisti, annuncia il suo tour estivo piano e voce: un susseguirsi di canzoni e parole in un dialogo costruttivo sulle difficoltà dell’uomo contemporaneo a relazionarsi, ad ascoltare le proprie emozioni e credere nei sogni. Un momento per riflettere sulla bellezza della nostra esistenza e ricominciare a cantare insieme. Oltre ai successi del cantautore stesso, sarà proposta una selezione di canzoni, appartenenti alla tradizione musicale italiana. Il concerto evidenzia la capacità della musica di oltrepassare ogni confine e legarsi ai momenti più significativi della nostra quotidianità. “Nel blu dipinto di blu” Modugno; “Caruso” Lucio Dalla; “Pensiero Stupendo” Patty Pravo; “C’è tempo” Ivano Fossati; “La cura” Franco Battiato. “Almeno tu nell’universo” Mia Martini; “Io che amo solo te” Sergio Endrigo; “Amore che vieni, amore che vai” De Andrè; “La prima cosa bella” Nicola di Bari.

Nel 2015 presta la voce per il corto Disney Pixar “Lava”, che anticipa Inside Out, in duetto con Malika Ayane. Partecipa successivamente alla 66° edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo nella sezione “Big”, in duetto con Deborah Iurato, con il brano “Via da qui”, scritto da Giuliano Sangiorgi, classificandosi al terzo posto.
I primi due album dell’artista contengono due importanti collaborazioni: il duetto con Franco Battiato in “Satelliti nell’aria” e quello con Carmen Consoli in “Resta con me”, entrambi scritti dallo stesso Caccamo.
Ad Ottobre 2017 inizia la sua avventura televisiva come Tutor nella scuola di Amici su Canale 5.
Il 9 Febbraio 2018, dopo la sua partecipazione alla 68° edizione del Festival di Sanremo con l’omonimo brano “Eterno” e il successo di “Puoi fidarti di me”, canzone tema principale della colonna sonora del film “Puoi baciare lo sposo” di Alessandro Genovesi, viene pubblicato il terzo album del cantautore siciliano e il suo tour supera le 50 repliche in Italia, approdando per la prima volta anche all’estero, a Lima, Santiago, Rancagua, Tokyo, Budapest, Il Cairo, Tunisi, Algeri.
Il 26 Aprile 2020, rappresenta l’Italia al Festival “Pathway to Paris: Earth Day 50”, con Michael Stipe dei R.E.M., Patti Smith, Johnny Depp, Flea dei Red Hot Chili Peppers, Cat Power, Ben Harper e tanti altri.

Giulia Mazzoni ha studiato presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano. Nel 2013 fa il suo esordio discografico con l’album “Giocando con i bottoni”, contenente 14 composizioni inedite per pianoforte solo che si muovono tra tradizione classica e musica pop. Nello stesso anno riceve il Premio Ciampi per il miglior adattamento pianistico di “Quando il giorno tornerà” di Piero. PUBBLICITÀ Il 7 dicembre 2013 Giulia partecipa come ospite al prestigioso concerto di Natale all’Auditorium Conciliazione di Roma (evento trasmesso prima serata su Rai 1 il 24 dicembre) dove ha condiviso il palco con altri grandi artisti come Patti Smith, Dolores O’Riordan, Elisa, Asaf Avidan, Anggun e molti altri. Tanti i concerti tenuti dall’artista tra il 2013 e il 2015, tra cui quelli al Blue Note di Milano e all’Auditorium Parco della Musica di Roma. “Giocando con i bottoni” è stato pubblicato e distribuito anche in Cina, paese dove l’artista ha riscosso un grande successo di pubblico e di critica con un tour di 5 date sold out. Il 21 Ottobre 2016 è uscito il suo ultimo album, “Room 2401”, con Sony Music. All’interno sono presenti 12 brani inediti + 3 bonus tracks e una prestigiosa collaborazione con il Maestro Michael Nyman nel brano “The departure”. A gennaio 2018 è tornata per la seconda volta in Asia, con un tour sold out partito da Taiwan e concluso in Cina, che ha portato l’artista a suonare in teatri di grande prestigio come il “Taoyuan City Performing Art Center” di Taiwan o il “Tianjin Jiwan Grand Theater” in Cina. L’album “Room 2401” è stato pubblicato anche a Taiwan da Sony Music Taiwan e in Cina da Sony Music Cina. Il 14 febbraio Giulia, reduce dal suo tour in Asia, si è esibita a Prato, davanti al Tempio Buddista, per la cerimonia di inaugurazione della Grande festa per il Capodanno Cinese alla presenza di tutte le Istituzioni pubbliche della città e della Regione, oltre al Console Cinese di Firenze ed i rappresentanti delle associazioni cinesi di Prato e Firenze.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*