Sanità, all’ospedale Santo Stefano il riconoscimento internazionale per la qualità nel trattamento dell’ictus

Premiati con gli Eso-Angels,  il riconoscimento internazionale per la qualità nel trattamento dell’ictus promosso dall’European stroke organization (Eso) , gli ospedali fiorentini Santa Maria Nuova e Santa Maria Annunziata e il Santo Stefano di Prato. “Il progetto Angels – si spiega in una nota dell’Asl Toscana Centro – si avvale di team di esperti in formazione di reti ictus, che per il 2020 hanno individuato nei tre presidi dell’azienda gli ospedali meglio organizzati nella gestione dell’ictus”. “Siamo soddisfatti del risultato raggiunto – commenta Pasquale Palumbo, direttore area malattie cerebrovascolari e degenerative dell’Asl – perché la nostra rete aziendale è impegnata da anni nel contrastare l’ictus. Il premio è un riconoscimento che valorizza un metodo attento al miglioramento delle cure e all’efficienza del sistema della rete ictus degli 8 ospedali dell’Azienda abilitati al trattamento dell’ictus nella fase acuta”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*