Rsa e Covid, Marchi (Demos): “Chiudere le residenze e passare al sistema domiciliare”

“Dobbiamo passare a una sanità territoriale: bisogna chiudere le Rsa e passare in maniera progressiva al sistema domiciliare”. Lo afferma il coordinatore regionale toscano di Demos, Lorenzo Marchi, intervenendo sul problema legato alle Rsa. “Costa meno ed è migliore. Disponiamo di strutture eccellenti ma l’impatto legato al Covid è stato fallimentare – afferma Marchi -. I finanziamenti pubblici sono stati insufficienti a garantire gli standard assistenziali necessari e la gestione degli operatori sociosanitari è critica. Il rapporto Cergas Bocconi ha identificato sette gravi errori con le Rsa ma io ne voglio evidenziare due: i rapporti con la rete ospedaliera, anche con la sanità territoriale, sono stati bloccati per proteggere gli ospedali da un eccesso di ricoveri e le relazioni con i medici di famiglia sono state sporadiche.  Bisogna subito programmare una nuova sanità territoriale con Rsa – conclude – a sistema domiciliare”.

 

1 Commento

  1. ..no….in alcuni casi può essere fattibile..in altri assolutamente no..e parlo con cognizione avendo una esperienza in merito..il problema si affronta di petto no cercando scorciatoie..le RSA e RSD sono atti di civiltà..vanno tutelate con investimenti adeguati..si potenziano i lati positivi che ci sono, e non smantellandole…una proposta che non sarà assolutamente positiva..quando si parla di RSA e RSD non si parla solo di assistenza standard..si parla di progetti indivializzati e comuni..si parla di assistenza emotiva oltre che sanitaria..i progetti veri su RSA e RSD non sono zone di parcheggio..certe situazioni familiari impongono una assistenza mirata che solo certe strutture, possono dare..quindi vanno potenziate e tutelate in ogni loro componente…mi piacerebbe uno scambio con Marchi..e porterei qualche conoscenza in più…io sono madre di un ragazzo di 21 anni affetto da autismno grave ed è in una struttura sanitaria residenziale appropriata, quindi magari uno scambio di informazione può servire ..grazie..invito esplicitamente Marchi ad uno scambio informativo
    antonella mei

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*