A Carmignano la Festa di San Michele

Il 29 settembre ricorre San Michele, Santo Patrono di Carmignano, e come ogni anno il comune mediceo celebra l’antica Festa di San Michele con  uno straordinario spettacolo popolare che vede coinvolte più di mille persone. I figuranti sfilano lungo le strade a piedi o su carri trasformati in fantastiche scenografie. Mettono in scena quattro storie, una per ogni rione, sfidandosi in una gara che alla fine vedrà vincere lo spettacolo migliore. Oltre alle sfilate folkloristiche l’altra attrazione è il palio dei ciuchi, nel quale i fantini dei 4 rioni si sfidano in una corsa lungo le strade di Carmignano. La Festa si articolerà in tre giornate: sabato 25, domenica 26 e mercoledì 29.
Fra le novità di quest’anno il debutto del Gruppo storico di Carmignano al San Michele, una trentina di figuranti che hanno già sfilato al Corteggio storico pratese. La Festa di San Michele, così come la vediamo oggi, risale ai primi anni ‘30 del Novecento, ma le sue origini sono molto più antiche e derivano dal culto di San Michele Arcangelo che si celebrava a Carmignano fin dal 1100.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*