Monsignor Scatizzi ricordato in consiglio comunale

Il Consiglio comunale di ieri pomeriggio, su proposta del consigliere comunale del Pdl  Andrea Amerini, si è aperto con la commemorazione di monsignor Simone Scatizzi, vescovo emerito di Pistoia scomparso alla fine di agosto. Scatizzi, pratese doc nato a Coiano nel 1931, ha ricoperto l’incarico di segretario  del vescovo di Prato Pietro Fiordelli e vicario generale della diocesi pratese fino al 1977. Il sindaco Roberto Cenni e i capigruppo di Pdl e Pd Roberto Baldi e Massimo Carlesi ne hanno ricordato la figura sottolineandone l’attivismo in favore dei più bisognosi e della sua città, la sensibilità e l’intelligenza. Tra il pubblico erano presenti Don Eligio Francioni, vicario generale della Diocesi, e la famiglia.

Originario di Coiano, mons. Scatizzi, nacque il 26 maggio del 1931; era il 33° vescovo di origine pratese, l’unico ancora in vita. Nella diocesi pratese, dopo essere stato ordinato sacerdote nel 1954, mons. Scatizzi fu il primo segretario del vescovo Pietro Fiordelli, poi assistente dioceasano di Azione Cattolica e direttore dell’Ufficio pastorale. Sostituì mons. Antonio Frati come vicario generale fino alla nomina a vescovo di Fiesole, avvenuta il 6 agosto 1977. Fu consacrato vescovo nella cattedrale di Prato, per le mani di mons. Fiordelli, l’8 settembre successivo. Il 27 maggio 1981 Giovanni Paolo II lo nomina vescovo di Pistoia.

L’assemblea ha commemorato, osservando un minuto di silenzio proposto dalla consigliera Pd Cristina Sanzò, anche  il sindaco di Pollina Angelo Vassallo, ucciso dalla camorra. Il suo impegno e il coraggio dimostrati contro le infiltrazioni mafiose nel suo territorio sono state ricordate dai capigruppo Roberto Baldi del Pdl e Aurelio Donzella dell’Idv.

Infine un appello per salvare Sakineh dalla lapidazione e per aiutare le altre donne iraniane e del resto del mondo che vedono la propria libertà attaccata e violata è stato espresso dall’assessore all’Istruzione pubblica Rita Pieri.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*