Ladro inseguito e arrestato dai carabinieri

Poco dopo mezzanotte, ha derubato una ragazza di 23 anni, strappandole la borsetta e gli oggetti personali, soldi compresi, al suo interno. Nel giro di poco tempo è stato però riconosciuto e arrestato dai carabinieri. I fatti sono presto spiegati. La giovane, uscita dal Caffè 21 insieme al fidanzato, è stata avvicinanata dal ladro, un uomo a bordo di un ciclomotore, che, con violenza, le ha strappato la borsa per poi darsi alla fuga.
La scena è stata vista tuttavia da un passante, un ragazzo di 21 anni, che è riuscito a memorizzare i tratti somatici dello scippatore e alcune lettere e numeri della targa della moto.
I carabinieri, allertate le pattuglie in servizio nel centro cittadino, sono così riusciti a trovare in poco tempo il probabile ladro, un uomo con il volto solo in parte coperto da un casco simile a quello descritto dalla derubata e dall’occasionale testimone.
Lo scippatore, anziché fermarsi alla vista dei miltari, ha cercato di fuggire, accelerando, in via Pomeria. Il tentativo non gli è riuscito e l’uomo è caduto.
Una volta bloccato dai carabinieri è stato identificato come un 40enne di Quarrata e, perquisito, è stato trovato in possesso di un I-Phone derubato alla vittima del furto.
Da successivi accertamenti, i militari hanno scopertto che anche il ciclomotore Malaguti F10 era stato rubato, una decina di giorni fa.
Visti i due episodi e constatati i numerosi precedenti a suo carico, il ladro ha ammesso tutto, compreso il furto del motorino, ed è stato arrestato.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*