Spara in aria e salva 30enne dalle botte di 3 aggressori

Appena calato il buio, ha sparato due colpi di pistola in aria e ha, forse, salvato la vita a un cinese assalito da un gruppo di persone che lo stavano prendendo a calci e pugni. Protagonista in positivo, sabato sera, una guardia giurata che, residente in piena Chinatown, si è affacciato al balcone del condominio, al pari di tanti vicini richiamati da urla e chiasso prodotto da assalitori (pare tre cinesi) e vittima (che ha 30 anni). L’uomo, per allontanare gli aggressori, ha sparato in aria e il gruppetto che stava picchiando il 30enne si è dato alla fuga. L’effetto degli spari, che non hanno danneggiato persone o cose, ha così sortito l’effetto sperato. In pochi istanti, per ricostruire la vicenda, è arrivata la polizia. Potrebbe trattarsi di un regolamento di conti. La vittima è stata soccorsa da un’ambulanza della Croce d’Oro e trasportata in ospedale.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*