Un malore lo uccide a 35 anni

Avrebbe detto alla moglie di sentirsi male e ha lasciato l’abitazione di Schignano per recarsi alla guardia medica. Proprio davanti all’ambulatorio di Vaiano le sue condizioni si sono aggravate e Stefano Giraldi è morto. L’autopsia, disposta in relazione alla giovne età dell’uomo, Stefano Giraldi, dissiperà ogni dubbio circa la morte naturale (pare che soffrirsse di problemi cardiaci) o di altra origine. Noto in Val di Bisenzio e a Prato, dove il padre è titolare di una delle autoscuole più note, il giovane non sembra aver avuto scampo. Inutili i soccorsi. Il fatto stesso che il 35enne abbia deciso di rivolgersi alla guardia medica pare deporre per un forte malore o per problemi di salute precedenti. Sarà comunque l’esame a chiarire senza ombra di dubbio le cause del decesso.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*